Home / Dai Comuni / OULX. La pistola era al sicuro, Cassazione assolve ex sindaco
Mauro Meneguzzi Oulx

OULX. La pistola era al sicuro, Cassazione assolve ex sindaco

La pistola era nascosta in un luogo che un bambino non avrebbe mai potuto raggiungere di propria iniziativa. Per questo la Cassazione ha assolto di fatto Mauro Meneguzzi, 58 anni, ex sindaco di Oulx (Torino), annullando senza rinvio la condanna a 600 euro di ammenda per violazione della legge sulle armi pronunciata dal tribunale di Torino nel 2017.
Meneguzzi custodiva la sua Smith & Besson calibro 38 in un cesto di vimini in cima a una cabina armadio, a 2,09 mt di altezza, e per questo motivo, al processo di primo grado, gli era stato contestato un comportamento negligente: la figlia della propria convivente, una bimba di 4 anni, avrebbe potuto raggiungerla “mediante l’avvicinamento di una scala”. Un discorso che per la Cassazione era “meramente ipotetico” e svincolato dalle circostanze concrete: secondo gli Ermellini, l’imputato aveva “adottato tutte le cautele necessarie”.
Meneguzzi, finito sotto processo dopo la denuncia di un conoscente e i successivi accertamenti dei carabinieri, nel suo ricorso ha fatto presente che da sindaco di Oulx aveva ricevuto delle minacce.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Sfogo delle dipendenti di Euroristorazione: “Lasciate senza un centesimo”

“Come faccio a vivere senza percepire nemmeno un euro per sei mesi?”.  Il coronavirus continua …

CHIVASSO. Il teatro ai tempi del Coronavirus… raccontato da Livio Viano

Arriva il Coronavirus e blocca tutto, anche il teatro. La stagione teatrale chivassese era nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *