Home / BLOG / Ottobre.

Ottobre.

Ottobre.
Ottobre deriva il suo nome dal latino october” l’ottavo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo. Ottobre che è un vetro appannato, l’odore della nebbia, i viali che iniziano a diventare rossi tappeti, per una pagina d’appunti. L’estate è passata, svanita e sento nell’aria una sensazione di tristezza con i giorni che si accorciano. Benvenuto ottobre, sei il mese più umano che ci sia con il tuo continuo alternarti di caldo sole e violenti scrosci, in tutto il cerchio dell’anno non ci sono giorni così deliziosi come quelli tuoi verso la fine del mese, quando gli alberi sono spogli nel cielo mite, e le foglie rosse riempiono la strada, e si può sentire il respiro dell’inverno sia al mattino che alla sera. Nella campagna i pioppi sono simili a fiaccole che illuminano la via per l’inverno. Nessun altro periodo è così calmo, così teneramente solenne, e con una tale mitezza riverente nell’aria.
Favria, 1.10.2019 Giorgio Cortese

Nella vita viviamo non solo di ciò che riceviamo ma anche di quello che doniamo. Vieni a Favria mercoledì 9 ottobre cortile interno del Comune, vieni a donare il sangue dalle ore 8,00 alle ore 11,20. Ti aspettiamo abbiamo bisogno di Te!

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Il secolo dei nonni?

È  stato definito «il secolo dei nonni», a sottolineare la crescente importanza assunta da questi ultimi, …

Canavèis: Dal delitto di Caluso del 1871 ai Biglietti Olivetti. E poi osterie, piòle, streghe, longobardi e…

Malgrado l’emergenza Covid19 che caratterizza in modo pesante anche l’editoria, ecco in edicola e nelle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *