Home / In provincia di Torino / ORIO. Premiati i vignaioli durante la Rapa D’Or
tutti i premiati nel corso della manifestazione che si è tenuta domenica 3 dicembre

ORIO. Premiati i vignaioli durante la Rapa D’Or

Domenica 3 dicembre in Municipio si è svolta la XIX edizione della Rapa D’Or, la Festa del Vino.

La cerimonia è iniziata con il Disnar d’Or alle ore 12,30 presso il salone della Pro Loco per poi proseguire nella sala consiliare con la proiezione del documentario “Canavese, Terra di Sapori”  e gustando, assieme ai vini in concorso, torte, dolci e salate, che volenterose pasticcere/pasticceri vorranno confezionare ed offrire.

Nel pomeriggio sono poi stati premiati i vignaioli. Per l’Erbaluce al primo posto Mario Baratto, al secondo Lauro Landorno e al terzo Piero Lomagno; per il Passito premiati Tiziano Montin e Piero Lomagno; per il Canavese Rosso ancora Mario Baratto, Luigi Godone e Domenico Ponzetto.

Vignaioli di Orio

Il gruppo “Vignaioli di Orio” nasce nel 1999, in occasione della 1a edizione della “Rapa d’Or”,  concorso enologico non competitivo riservato ai vini prodotti in modo artigianale dai vignaioli locali.

La “Rapa d’Or”, giunta ormai alla sua XIX edizione, ha accompagnato in questi anni la crescita del Gruppo che, opportunamente stimolato, ha affinato l’impegno per migliorare la sua produzione sotto il profilo qualitativo.

Oggi i Vignaioli di Orio annoverano nelle loro fila circa trenta componenti, alcuni dei quali, verificate le evidenti migliorie ottenute dai colleghi, hanno radicalmente modificato il sistema di vinificazione da loro attuato nel passato.

Il Gruppo persegue oggi l’obbiettivo di una crescita costante, promuovendo iniziative mirate come: corsi di enologia, degustazione e potatura aperti a tutti.

Tutto ciò anche per non dimenticare che il vino prodotto nella tenuta del Castello Oriese dei Conti Sallier de La Tour ottenne la qualifica di “Prelibato” all’Esposizione Mondiale di Parigi del 1867 e a Dublino quella di  “Distinto”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LEINI. “Voglio portare i giovani a vivere di più il paese”

È il più giovane consigliere comunale del nuovo parlamentino leinicese. Alle elezioni comunali ha collezionato …

LEINI. Mal di pancia in Progetto Leini, la squadra è spaccata

Quanti mal di pancia nel gruppo di Progetto Leini... La nomina di Carmela Masi come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *