Home / In provincia di Torino / Ondata di furti a Scarmagno
Furti in casa
FURTO

Ondata di furti a Scarmagno

Ondata di furti a Scarmagno. Circa dieci casi si sono susseguiti in una sola settimana. Un fenomeno in crescita. Come sta capitando, d’altronde, in tantissimi paesi, in questo periodo pre-natalizio. I ladri vanno dritto al sodo: sono a caccia, soprattutto, di denaro e oro. Sarà la crisi, sarà che tantissime persone sono rimaste senza lavoro e sta cambiando la tipologia della piccola delinquenza, ma un Natale così s’era mai visto. Si sta verificando un furto dietro l’altro. Sono prese di mira, soprattutto, le abitazioni situata nelle aree più “appartate”, specie nelle frazioni Bessolo e Masero, vicino alla collina e a ridosso della strada provinciale su cui è facile trovare sbocchi per la fuga tra le diverse direzioni e l’oscurità. Molte famiglie, nei giorni scorsi, hanno trovato la spiacevole sorpresa al loro rientro dal lavoro o magari da una serata in compagnia. Danni, oltre agli oggetti sottratti. Porte divelte, vetri rotti, disordine nelle case. “Chi ha commesso il furto ha spaccato la persiana e tutto il vetro del bagno per poter entrare – racconta uno dei residenti – e non gli è importato dell’allarme”. Roba da dieci, quindici minuti. Incursioni rapide e mirate. E tra la gente scatta l’allarme. Gli abitanti chiedono maggiori controlli, invocano la presenza delle forze dell’ordine per poter trascorrere un periodo natalizio magari non gioioso, considerati i tempi, ma almeno tranquillo. Perchè se i ladri non si fanno dissuadere da chiavistelli ed allarmi per le famiglie c’è poco da fare per proteggersi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SAN BENIGNO. Incidente lungo la Provinciale 40, morto un centauro

Un motociclista di 38 anni di Volpiano è morto oggi pomeriggio lungo la Provinciale 40. …

Arresto

IVREA. Violenza sulle donne, botte all’ex compagna, arrestato

Un uomo di 51 anni di Ivrea è stato arrestato, ieri in tarda serata, dalla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *