Home / Attualità / Novità per il mondo della Scuola nella Nuova Legge di Stabilità
Scuola
banchi di

Novità per il mondo della Scuola nella Nuova Legge di Stabilità

Di recente la nuova legge di stabilità 2017 è stata presentata ma Matteo Renzi al consiglio dei Ministri, una manovra che contiene tantissime novità che coinvolgono la famiglia, i pensionati, i giovani disoccupati, le neo mamme e soprattutto il mondo della scuola e dell’istruzione in generale, dove di comune accordo con il Miur il Governo ha stanziato oltre 300 milioni di euro che verranno tradotti in nuovi servizi per la scuola, nuove assunzioni di docenti, e conferma bonus docenti anche per tutto il 2017.

Come evidenziato dal sito miuristruzione il settore della scuola sarà quello maggiormente interessato dalla nuova legge di stabilità che tra gli aspetti più importanti consentirà l’assunzione di circa 25 mila docenti andando di fatto a svuotare tutte le graduatorie che attualmente vi sono e al cui interno ci sono tantissimi docenti che hanno vinto concorsi negli anni precedenti ma che ad oggi non sono ancora titolari di una cattedra.

Sempre per i docenti anche nel 2017 è stato confermato il Bonus da 500 euro, un investimento di 350 milioni nella prossima finanziaria, mentre nell’arco dei tre anni la spesa complessiva supererà 1 milione di euro.

Il Bonus cambierà anche nella forma, infatti a tutti i docenti che avranno i requisiti, verrà conferita una carta prepagata sulla quale sarà presente il Bonus da 500 €, lo scopo dell’incentivo è quello di accrescere la professionalità dei docenti Italiani, ovviamente il Bonus non potrà essere spese per qualsiasi bene o servizio ma vi saranno delle limitazioni, vediamo di seguito in che modo può essere utilizzato:

  • acquisto di libri e testi, anche in formato digitale;
  • acquisto di hardware e software (tablet, ma non smartphone);
  • acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali o cinematografiche;
  • acquisto di biglietti d’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo.
  • Iscrizione a corsi per attività di aggiornamento o di qualificazione delle competenze professionali, purché siano svolti da enti accreditati presso il MIUR;
  • Iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti il profilo professionale;
  • Iscrizione a corsi di specializzazione o perfezionamento post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale.

Nella legge di stabilità c’è anche spazio per i giovani, per loro infatti sarà previsto il “progetto 400 Talenti” che avrà come scopo quello di individuare 400 giovani talenti delle scuole superiori segnalati dalle stesse scuole e sulla base dei voti conseguiti, tutti i candidati riceveranno un assegno mensile e potranno fare esperienze di studio all’estero, con l’obiettivo di un veloce inserimento nel mondo del lavoro.

Oltre all’innovativo progetto è stato anche riconfermato il Bonus Studenti 18enni che permetterà loro di ricevere 500 € una tantum e che potrà essere speso in attività, servizi ed oggetti che favoriscono l’accrescimento del loro bagaglio culturale.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ATTUALITÀ. Mostra del Cinema di Venezia, a Roberto Benigni il Leone d’oro alla carriera

Roberto Benigni è il Leone d’oro alla carriera della 78/A Mostra Internazionale del Cinema di …

Next Generation Piemonte. Bene l’elettrificazione, ma il peduncolo….

Bene l’elettrificazione, ma il peduncolo…. “Non posso che esprimere soddisfazione per aver appreso che fra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *