Home / Piemonte / Novara / NOVARA. Uccide l’anziana moglie malata e tenta suicidio, è grave

NOVARA. Uccide l’anziana moglie malata e tenta suicidio, è grave

Ha ucciso la moglie a coltellate e, con lo stesso coltello, ha tentato il suicidio. Tragedia della disperazione a Caltignana, poco più di 2.500 abitanti in provincia di Novara. La vittima è Clementina Spada, 87 anni.
Sono state le sue urla, ieri sera, ad attirare l’attenzione di un vicino di casa, che preoccupato ha chiamato i carabinieri.
Immediato anche l’intervento del 118, ma per l’anziana non c’è stato nulla da fare.
Se la caverà invece il marito, Alberto Porrazzo, 88 anni.
Ferito al torace e al collo, è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Novara in gravi condizioni, ma secondo i sanitari non sarebbe in pericolo di vita.
Erano passate da poco le 22, quando al civico 6 di via Asilo è scattato l’allarme. In tanti nel paese erano al corrente della difficile situazione della coppia, un tempo affiatata. Entrambi ammalati, l’anziano marito aveva più volte minacciato di farla finita. Quelli che sembravano i vaneggiamenti di un vecchio, ieri sera si sono invece trasformati in drammatica realtà.
Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l’uomo ha scritto alcune lettere ai figli, in cui chiede di perdonarlo e spiega i motivi del gesto, la malattia che con l’avanzare dell’età stava rendendo impossibile la vita della moglie e la sua. Poi è passato all’azione: ha preso dalla cucina un grosso coltello e ha aggredito la moglie, probabilmente all’oscuro delle sue intenzioni di farla finita, colpendola più di una volta. Quando ha rivolto l’arma contro se stesso, è probabile che gli siano venute meno le forze e, per questo motivo, non sia riuscito a portare a termine i suoi propositi.

E’ in stato d’arresto, piantonato nel suo letto d’ospedale, Alberto Porrazzo, l’88enne che ieri sera ha ucciso a coltellate la moglie Clementina Spada, di un anno più giovane, e poi ha tentato il suicidio. L’anziano si è procurato alcune ferite al torace e al collo con lo stesso coltello utilizzato per uccidere la moglie malata.
La tragedia a Caltignana, piccolo paese della provincia di Novara, dove la coppia, due figlie, viveva da pochi anni. Ad accudirli c’era una bandante, che ieri sera non era però presente in casa. Clementina Spada da anni si muoveva solo in sedia a rotelle, accompagnata dalla bombola d’ossigeno; anche il marito era malato da tempo.
Sarebbe stato il profondo stato di depressione in cui viveva Porrazzo ad armarlo. L’anziano, evidentemente, non ce la faceva più a sopportare la propria malattia e quella della moglie. In casa è stato trovato un biglietto in cui spiega alle figlie i motivi del gesto.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Palagiustizia

TORINO. Terrorismo: attentati anarchici, 5 condanne e 18 assoluzioni

Cinque condanne e diciotto assoluzioni. Si chiude così, a Torino, il maxi processo per terrorismo …

TORINO. Appendino sorride, Atp cancella delusione Olimpiadi

Le braccia al cielo, in segno di vittoria, e un urlo di liberazione a sfogare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *