Home / Dai Comuni / NICHELINO. Cadavere uomo trovato in un fossato
Auto contro un muro. La scorsa notte un automobilista è morto sul colpo dopo aver perso il controllo della sua Citroen che si è schiantata contro un muro
CARABINIERI

NICHELINO. Cadavere uomo trovato in un fossato

Il cadavere di un uomo di 46 anni è stato ritrovato oggi in un fossato sulla strada provinciale 143 lungo la direttrice che da Orbassano porta a Stupinigi, all’altezza del comune di Nichelino. A quanto si apprende da una prima ricostruzione dei carabinieri, che stanno accertando le cause della morte, l’uomo abitava a Grugliasco, mancava da casa da ieri. A scoprire il corpo, intorno alle 13, sono stati gli stessi militari dell’Arma. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, nemmeno che l’uomo sia stato investito da un pirata della strada.

Cadavere in fossato, vittima è stata investita da auto

E’ morto travolto da un’auto l’uomo di 46 anni ritrovato in un fossato, dai carabinieri, lungo la strada provinciale 193 tra Orbassano e Stupinigi. L’investitore, un 65enne di Cumiana (Torino), è stato rintracciato dagli investigatori dell’Arma e denunciato per omicidio stradale. Subito dopo l’incidente, il conducente aveva chiamato i carabinieri dicendo che, a bordo della sua Citroen, aveva travolto “qualcosa, forse un animale”, ma che, una volta sceso dall’auto, non aveva trovato nulla. Dopo un primo sopralluogo che, a causa della scarsa luminosità della zona, aveva dato esito negativo, il corpo di Semeraro è stato trovato dai carabinieri questa mattina. A quanto si apprende da una prima analisi medico-legale, la vittima è morta a seguito di un trauma cranico.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CASTELLAMONTE. La storia della Bela Pignatera e del Primo Console, al secolo Monica e Andrea

La Bela Pignatera ed il Primo Console, figure principali della leggenda intorno a cui ruota …

Cuorgnè. Chiude anche la Pelletteria Giubellini

CUORGNE’. Chiude anche la pelletteria Giubellini: la crisi è infinita

E così a Cuorgnè chiude anche la Pelletteria Giubellini. Non sarà una perdita da poco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *