Home / Dai Comuni / Musica e canti d’africa per l’Etiopia

Musica e canti d’africa per l’Etiopia

Beneficienza per l’Africa. Saranno destinati ai progetti di solidarietà avviati in Etiopia i fondi raccolti, grazie alla generosità degli spettatori, nella serata di sabato 28 settembre. L’Associazione Piccoli Passi onlus, con sede a Torre Canavese, ha proposto al salone polifunzionale di Strambino una spettacolo che ha riscosso grande apprezzamento, tra musiche e balli africani, messi in scena dallo Spazio Baobab di Ivrea con il gruppo vocalist Voix Qui Danset a cui gli organizzatori hanno consegnato anche un piccolo riconoscimento “per averci regalato una serata stupenda che ci aiuterà a portare avanti i nostri progetti attuali e futuri”. Al termine il presidente della onlus Bruno Bastianello ha raccontato le esperienze vissute insieme alla moglie Maria Pia Traverso in Ethiopia. Un’avventura iniziata nel 2002 nell’intento di offrire le opportunità per condurre una vita migliore a quelle popolazioni che morivano di stenti, fame e malattia. Altri volontari si sono uniti alla missione e col tempo la gente ha imparato a procurarsi cibo e acqua, a coltivare le verdure, a fare il fieno, a curarsi, a vendere i prodotti del proprio lavoro. Molti progetti sono stati avviati, dal recupero di stabili in disuso per fornire assistenza alle persone ricoverate nel lebbrosario all’acquisto di mucche per realizzare delle stalle e dare il latte ai bambini denutriti. E stato costruito un asilo ed anche un’officina. Al momento i volontari sono al lavoro su tre progetti: la realizzazione di un impianto di irrigazione per portare acqua ai campi della fattoria, l’apertura di una scuola di falegnameria affinchè i ragazzi imparino un mestiere e l’acquisto di un macchinario per la produzione di blocchi di cemento indispensabile per la costruzione di case per i lebbrosi e per la popolazione locale.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SALASSA. Il dottor Serena vinto dal Covid, il cordoglio dei colleghi: “Grande uomo”

SALASSA. Il dottor Serena vinto dal Covid, il cordoglio dei colleghi: “Grande uomo”. Si è …

GASSINO. Nel 2017 morì a 13 anni. Si chiamava Beatrice. Il padre condannato a 20 mesi

8 novembre del 2017. Un giorno da dimenticare. Beatrice aveva 13 anni. Seduta sul sedile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *