mothercar
mothercar

MotherCar

MotherCar il post rock stile King Crimson Orgoglio chivassese

Si chiamano MotherCar e sono un trio post rock orgogliosamente chivassese. Stiamo parlando del bassista e cantante Francesco Borello (25 anni), del batterista Andreas Wolf Ciavarra (23 anni) e del chitarrista Niccolò Boscolo (26 anni). “Siamo nati nel 2010 come quartetto, poi nel 2011 il chitarrista e cantante è uscito dal gruppo. Quest’anno, il 5 aprile, abbiamo fatto uscire il nostro primo disco, l’omonimo “MotherCar” per una piccola etichetta indipendente underground, la Scatti Vorticosi Record – racconta Francesco –. La nostra musica si può definire un “post rock” o “post hardcore”. Cerchiamo di miscelare ritmiche drum’n’bass con sonorità stoner, alla Queens of the Stone Age. Ma ci ispiriamo anche ai Motorpsycho, o un certo progressive anni ’70, stile King Crimson. Il tutto mischiato con elettronica e drum’n’bass moderno”. I componenti dei Mothercar sono studenti, a parte Francesco che lavora al Centro Giovani di Chivasso. La musica per loro non è un lavoro – almeno per ora – ma, spiega il bassista, “è una bella esperienza che ci permette di conoscere ambienti diversi del panorama underground”. Il gruppo ha suonato in molti locali della provincia e del capoluogo, come l’Hiroshima Mon Amour, il Cafè Liber, il centro sociale Askatasuna. I ragazzi provano almeno un paio di volte a settimana in una saletta di Gassino che affittano assieme ad altre due band. “Abbiamo preferito procurarci una sala nostra. Spendiamo molto meno che andare in sala prove a 60 euro al mese…”. Una delle peculiarità della band è il proprio orgoglio chivassese. “Noi siamo di Chivasso, non ci presentiamo come band torinese, neanche quando conosciamo gruppi che vengono da altre regioni. Pensiamo che a Torino nascano molte band, alcune molto brave, e che ci siano molti locali fighi, ma anche che sia una città molto chiusa. Un esempio: tante band emergenti di Torino, se vanno a Chivasso e Ivrea, non le conosce nessuno. Il nostro obiettivo è rianimare il territorio di Chivasso, e cerchiamo di coinvolgere anche ragazzi di Torino a venire a suonare dalle nostre parti”.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

SETTIMO. Una scuola di circo in città: presenta la Famija Setimeisa

La Famija Setimeisa punta sul circo. L’associazione presieduta da Attilio Conte, in occasione della festa …

CALCIO. Borgaro, gli Esordienti al torneo Mercadante

Pareggio beffardo per gli Esordienti classe 2003 del Borgaro al torneo organizzato dal Mercadante. Nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *