Home / Piemonte / Alessandria / MONTIGLIO MONFERRATO. Parata di cabaretisti per Ricordare Edo

MONTIGLIO MONFERRATO. Parata di cabaretisti per Ricordare Edo

Anche quest’anno un Montexpo gremito all’inverosimile in occasione della quinta edizione dello spettacolo dal titolo “Tutti insieme per Edo” che si è svolto venerdì 24 maggio a Montiglio Monferrato per ricordare Edoardo Civitate, lo studente dell’Istituto Artom di Asti 17enne morto tragicamente in un pomeriggio di fine estate di cinque anni fa a Castell’Alfero.

L’ingresso di una stazione ferroviaria, il vagone di un treno… era la splendida coreografia a rappresentare l’inizio di un nuovo viaggio di cui non conosciamo la meta, ma che prima o poi tutti dobbiamo intraprendere e che, certamente, sarà più grande e meraviglioso. Ispirata da una canzone di Mik Soave, “Prendi quel Treno”, per l’occasione arrangiata insieme agli Acoustic Power con i quali ha dato inizio allo spettacolo, si è trasformata in un enorme abbraccio per le centinaia di persone che hanno gremito il Montexpo; tantissimi amici, ma anche molte persone sconosciute accorse per il grande livello artistico dello spettacolo che hanno potuto conoscere Edo attraverso l’energia e il clima che si respirava.

Nello spazio riservato ai pensieri, uno spettatore ha scritto: “… Chi viene al Tutti Insieme per Edo ha la fortuna di vivere in unica serata una molteplicità di sentimenti umani tanto veri quanto profondi; lacrime e sorrisi insieme… esattamente come avviene nella vita… e si torna a casa con qualcosa in più…”.

Due ore di allegria pura e risate incontenibili grazie alla bravura di uno straordinario cast di comici delle più importanti trasmissioni televisive Rai e Mediaset che si sono alternati sul palco: Fabrizio Brignolo (amico di Edo e della sua famiglia e coordinatore della serata), Gianpiero Perone, presentatore della serata (il volto di Quelli che il calcio… Colorado e Zelig), Franco Neri (Zelig, cinema e tanto teatro), Marco Bazzoni BAZ (Colorado, Made in Sud, attore e cantante), Stefano Chiodaroli (Zelig, Colorado, tanta tv e cinema), Mauro Villata (Colorado), il livornese Paolo Migone (attore, regista, storico di Zelig), Carmine Faraco (Colorado, Made in Sud, attore e cantante), e la splendida iena Mary Sarnataro.

Durante la serata è stata presentata dai genitori di Edo l’Associazione “Tutti Insieme per Edo – Il futuro è solo l’inizio” costituita proprio in questi giorni. L’ Associazione nasce per tenere viva la presenza di Edoardo Civitate e i valori di amore e amicizia sui quali egli ha costruito la sua breve vita e si prefigge lo scopo di:

sostenere i giovani e in particolare quelli nella fascia di età compresa fra i 14 e i 25 anni, nella loro crescita relazionale, educativa, umana e professionale, cercando di coinvolgerli in forme di aggregazione sociale, partecipazione, solidarietà e pluralismo;

promuovere iniziative culturali, educative, formative rivolte a minori e giovani adulti;

promuovere e realizzare iniziative e forme di supporto rivolte in particolare a giovani a rischio di esclusione sociale o in situazione di povertà educativa, ritiro scolastico, etc.;

sviluppare azioni di supporto morale, sostegno e ascolto a favore di giovani, di adulti (genitori)  che hanno vissuto gravi lutti di propri familiari o amici. 

Per maggiori informazioni sulle attività che saranno portate avanti dall’Associazione, contattare i numeri 349-5445060 o 338-2481076.

PRENDI QUEL TRENO

di Mik Soave

Hai detto quello che dovevi dire

Ed hai fatto quello che dovevi fare

Ora prenditi il tuo tempo, ti puoi riposare

Parti senza neanche un rimpianto e senza rancori

Doveva andare così, lo so, ma ci vado fuori.

Prendi quel treno sali e non voltarti mai

Ma lascia qui le tue valigie perché non si sa mai

Quante volte da bambino ti ho dato ragione

Quante poi diventando uomo ti ho anche detto coglione

Quanto il bene che ti ho voluto ma che non sempre ho detto

Sai, pensavo troppo al tuo futuro… nessuno è perfetto

Prendi quel treno sali e non voltarti mai

Ma lascia qui le tue valigie perché non si sa mai

Metti che un bel giorno a te vien voglia poi di ritornare

Saremo veramente pronti per ricominciare

Ma ora deve finire…

E adesso che lotto e stringo i pugni e picchio duro senza mai respiro

Ora che sento che sei lì che mi guardi e all’improvviso mi giro

Vorrei sentire una volta ancora la tua mano nella mia ed averti vicino…

Prendi quel treno sali e non voltarti mai

Metti che un bel giorno a te vien voglia poi di ritornare

Ma ora deve finire…

Commenti

Blogger: Mirella Pavia

Mirella Pavia
"Tracce di luce"

Leggi anche

TORINO. Onlywood e Re Italia Franchising, il top dell’arredamento e il network delle finestre: un connubio di successo

“Il nostro lavoro è quello di comunicare all’esterno il messaggio dell’imprenditore che si rivolge a …

Reggia di Venaria

TORINO: Aumentano le visite ai musei, Reggia di Venaria 14 mila ingressi in due giorni

La Torino che puntava sull’appeal dei suoi musei per le giornate di Ferragosto ha vinto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *