Home / BLOG / MONTANARO. Ponchia presenta una mozione di censura contro Gallon
giovanni ponchia
Giovanni Ponchia

MONTANARO. Ponchia presenta una mozione di censura contro Gallon

È stato un consiglio comunale atipico, l’ultimo svoltosi in diretta streaming a Montanaro lo scorso 28 luglio.

Un consiglio passato alla storia, ma per aver messo alla luce episodi poco consoni al contesto.

Il gestaccio incriminato al capo gruppo di Idea Montanaro Arcangelo Gallon, è stato duramente criticato dai Consiglieri presenti a video quella sera, tale per cui tra i punti all’ordine del prossimo Consiglio Comunale, che si svolgerà il 9 settembre, verrà proposta una mozione di censura nei suoi confronti, presentata dal gruppo di maggioranza “Salviamo Montanaro”.

Un atteggiamento che non è piaciuto neanche al primo cittadino Giovanni Ponchia, che con forte disappunto ha detto: “Si tratta di un atto dovuto, dopo il grave comportamento assunto durante il Consiglio del 28 luglio scorso. Sia la Costituzione italiana che il Regolamento del Consiglio Comunale montanarese richiedono lo svolgimento delle proprie funzioni istituzionali con onore e questo non è avvenuto.

É mancato il rispetto delle istituzioni, dei consiglieri comunali, ma soprattutto delle persone. Chiederemo le scuse ufficiali! – inforca Ponchia – Questo modo di fare opposizione diventerà un boomerang per la politica montanarese, perché allontanerà i giovani e le persone per bene dall’amministrazione del proprio Comune.

Passare serate a rispondere a questi atteggiamenti e a questi attacchi non degni delle istituzioni che si rappresentano, non è proprio ai primi posti delle ambizioni dei cittadini. Credo che gli altri rappresentanti di Idea Montanaro debbano dissociarsi da questo genere di atteggiamenti assunti dal consigliere Gallon, perché altrimenti ne diventerebbero complici e non sarebbe corretto verso quei cittadini che li hanno votati…Ma sono certo che lo faranno. – ed aggiunge ancora concludendo – Con Enrico Bettini, altro consigliere di minoranza, c’è un buon rapporto di collaborazione amministrativa e per esempio l’asfaltatura di Via Don Salassa che abbiamo compiuto in questi giorni, è stata effettuata anche grazie alla sua segnalazione in Consiglio. Questo a dimostrazione che quando si collabora in modo onesto e propositivo, i cittadini ne guadagnano in buona amministrazione”.

Commenti

Blogger: Ivana Fontana

Ivana Fontana
L'essenziale è invisibile agli occhi

Leggi anche

camoletto bigliotto volpiano

VOLPIANO. Bigliotto e Camoletto scatenate in consiglio sul decoro urbano

La scarsa cura del  decoro urbano a Volpiano? È «l’ennesima conferma dell’incapacità amministrativa» che Monica …

ospedale lanzo coronavirus

LANZO. Scintille tra Pd nazionale e Lega regionale sull’ospedale

Si torna a dare battaglia sull’ospedale di Lanzo. Questa volta le armi non sono imbracciate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *