Home / Dai Comuni / MONTANARO. Gallon: “Non ho fatto il gesto, mi sistemavo gli occhiali”
Il capogruppo di Ideamontanaro, Arcangelo Gallon

MONTANARO. Gallon: “Non ho fatto il gesto, mi sistemavo gli occhiali”

MONTANARO. Gallon: “Non ho fatto il gesto, mi sistemavo gli occhiali”

A distanza di giorni dal Consiglio Comunale in diretta streaming di Martedì scorso, Arcangelo Gallon parla e racconta la sua versione dei fatti. Agguerito, Gallon difende la sua posizione a spada tratta, dalle mille critiche piovutegli addosso.

“Premesso che confermo parola per parola di quanto scritto nel nostro comunicato circa l’episodio “incriminato”. Il consiglio comunale, tenendosi via etere, ha molti tempi morti durante i quali chi lo svolge in compagnia di amici, ha ancora la possibilità di scambiarci due parole su argomenti non prettamente inerenti al consiglio. – dice il capo gruppo di Idea Montanaro – Tale situazione ha generato questa incomprensione. Incomprensione che non poteva essere chiarita subito, in quanto alcuni componenti della maggioranza erano in fibrillazione per una votazione che non li ha visti coesi. Questa situazione è ulteriormente scaduta, e se si valutano gli interventi antecedenti e susseguenti, alquanto di parte del Presidente del Consiglio Antonio Pellegrino lo si può evincere. Infatti il chiarimento con il Consigliere di minoranza Enrico Bettini, fatto viso a viso con lo stesso, è stato già effettuato. Nel contesto del consiglio l’ho ritenuto inopportuno, in quanto ovviamente sarebbe stato strumentalizzato. – inforca il Consigliere Gallon e continua – Come in effetti, e me lo aspettavo, è successo. Ribadisco che è mia abitudine, vista l’età, sistemarmi gli occhiali in simile maniera. Se questo è un reato me lo dicano. E non ritengo evidenziare, vista che sono refrattario a speculazioni di basso profilo, le evidenti situazioni irridenti che vengono costantemente rivolte ai componenti della minoranza che, ricordo, rappresentano oltre 1100 cittadini di Montanaro. Ritengo oltremodo speculativo e poco costruttivo, da parte di alcuni componenti della maggioranza che si ritengono “illuminati”, limitarsi alla sola speculazione assegnata piuttosto che programmare gli interventi dei quali la nostra comunità ha bisogno. – E conclude fermo e deciso il Capo Gruppo Gallon – Il fatto che abbiamo dovuto presentare, come gruppo consigliare, una proposta di installazione di defibrillatori, nonostante questo fosse presente nel loro programma elettorale, la dice lunga…Continuo a sostenere che Montanaro ha bisogno di progettualità e non di presenzialismo volto unicamente a raccogliere consenso suo social”.

Commenti

Blogger: Ivana Fontana

Ivana Fontana
L'essenziale è invisibile agli occhi

Leggi anche

IVREA. Il sindaco sta Tiraboschi? Vorrà mica far costruire il nuovo ospedale a Scarmagno?

Cosa ne pensa la maggioranza delle recenti dichiarazioni del senatore azzurro Virginia Tiraboschi, politicamente vicina …

IVREA. Quei conflitti d’interesse tra Asl To4 e Clinica Eporediese

Quale sanità pubblica vogliamo? Se lo chiedono –  e lo chiederanno al sindaco Stefano Sertoli, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *