Home / BLOG / MONTALTO. Quasi 300mila euro per la pista ciclabile del Naviglio d’Ivrea

MONTALTO. Quasi 300mila euro per la pista ciclabile del Naviglio d’Ivrea

La Città metropolitana di Torino, qualche mese fa, è riuscita ad avere accesso ai fondi, messi a disposizione dalla regione attraverso un bando, per la costruzione di percorsi ciclabili sicuri: con il ruolo di “coordinatore”, ha guidato due gruppi di Comuni per la presentazione della richiesta di finanziamento, e si è classificata al quarto posto su 47 candidati.

Il costo complessivo dei progetti supera il milione e mezzo di euro, il finanziamento regionale, pari al 46%, arriva quasi  a ottocento mila euro. Il percorso che interessa la zona di Montalto e dei suoi vicini è denominato “Percorsi ciclabili del Naviglio di Ivrea” e attraversa Ivrea e altri Comuni dell’Eporediese (Borgofranco, Montalto Dora e Settimo Vittone) insistendo anche su un tratto della Via Francigena. Nelle ultime settimane, però, il progetto si è ristretto con l’uscita di scena di due comuni: Caravino e Albiano.

Il costo complessivo dell’opera è, per meno del 60%, a carico delle amministrazioni, che stanno lavorando alla progettazione.

Nel frattempo, i comuni interessati, nei giorni scorsi, sono arrivati alla firma dello schema di convenzione per le modalità di spesa riguardanti la nuova pista ciclabile.

Fatto questo passo, a breve, ci sarà il via agli appalti e quindi ai lavori.  Le soluzioni sono ancora allo studio dei tecnici e delle amministrazioni comunali. Entro l’inizio del prossimo anno si arriverà ad una quadra.

I costi, al momento, nell’accordo firmato, sono stati così ripartiti: 122 mila euro a carico del comune di Settimo Vittone (56 mila da contributo regionale), 78 mila euro (35 mila dalla regione) per Borgofranco, 282 mila euro a carico di Montalto (129 mila dalla Regione) e quasi un milione e duecento mila euro per Ivrea (mezzo milione dalla Regione).

Dunque, se tutto dovesse andare per il meglio, anche l’eporediese potrebbe essere attraversata da una nuova pista ciclabile che si aggiungerebbe al percorso attuale, nel solco della via francigena canavesana.

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

SETTIMO TORINESE. “Addio compagno Salvatore, eri un uomo saggio e onesto”

La salma di Salvatore Balbo è stata salutata con un lungo applauso da una folla …

SAN MARTINO. Si sposta sui social la sfida tra Zilli e Rizzato

Alla fine non ce l’ha più fatta. La sindaca Silvana Rizzato ha deciso di uscire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *