Home / Dai Comuni / MONTALTO. I cinghiali sono arrivati anche a Montalto
cinghiali
cinghiali

MONTALTO. I cinghiali sono arrivati anche a Montalto

E’ emergenza cinghiali anche  nei Comuni dell’eporediese. Dopo gli episodi che hanno interessato il basso canavese nelle scorse settimane, con brnachi di animali liberi nella notte, anche Montalto si trova a fare i conti con i pericoli causati dagli ungulati. Oltre che a distruggere i campi e le coltivazioni, rappresentano un pericolo anche per la popolazione.
Lo sa bene un ragazzo dell’eporediese che lo scorso sabato stava tranquillamente percorrendo i boschi nei dintorni del Lago Pistono insieme al suo cane. Durante la sua camminata, s’è trovato di fronte ad un gruppo di sei cinghiali, adulti, costringendolo ad andarsene via. Ma non solo. Nei giorni scorsi sono tante le segnalazioni ricevute in Comune riguardo alla presenza delle bestie, che si avvicinano sempre di più ai centri abitati. Il tema sta tenendo banco anche negli uffici di Coldiretti, a Torino. Il presidente Fabrizio Galliati ha chiesto a gran voce “una serie di interventi straordinari per contenere la popolazione di cinghiali che ha raggiunto livelli mai visti in precedenza un po’ in tutta la Provincia”. La preoccupazione degli agricoltori – ha dichiarato – è molto elevata e la pazienza è al limite anche perché siamo prossimi al periodo delle semine e in molte aree della nostra Provincia gli agricoltori stanno valutando se è ancora opportuno seminare o meno e questa sarebbe una sconfitta per tutto il sistema che non è più in grado di contenere una situazione divenuta ormai insostenibile”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SAN RAFFAELE. Una pista ciclabile per mettere in sicurezza il Canale Enel

Più di 360 mila per una nuova pista ciclabile e, di conseguenza, per la messa …

VENARIA. Covid: troppi morti nella rsa, esposto in Procura

VENARIA. Covid: troppi morti nella rsa, esposto in Procura. I morti nella Rsa “Piccola Reggia” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *