Home / Torino e Provincia / Brandizzo / Montagna di rifiuti alla roggia del Mulino
Rifiuti
Rifiuti

Montagna di rifiuti alla roggia del Mulino

Mamma mia che schifezza! Questo, per non dire altro, è il primo pensiero che balza alla mente se ci si trova di fronte all’orribile spettacolo situato nella roggia del Mulino nei pressi dell’intersezione con il canale scolmatore del torrente Bendola, nella zona dell’ex Cascina Bussolata.

Una discarica a cielo aperto, nel bel mezzo della cittadina di Brandizzo, dove è possibile trovare ogni genere di rifiuto. Plastica, bottiglie, palloni, macerie non meglio identificate; imballaggi sicuramente tossici e pericolosi per l’inquinamento delle acque, ma anche per la salute dei cittadini. Per non parlare della presenza di numerosi topi e nutrie che hanno fatto del posto la loro residenza preferita. E meno male che si parla di raccolta differenziata e di norme igieniche…

A nulla sono valse le numerose segnalazioni dei cittadini brandizzesi all’ufficio tecnico competente, riguardo allo stato di totale incuria e sporcizia. Segnalazioni a cui è stata aggiunta un’interrogazione presentata dal consigliere Davide Pitton al primo cittadino Roberto Buscaglia e all’assessore competente. La richiesta? L’intervento per una manutenzione urgente e la rimozione dei rifiuti da tale area. “La pulizia della roggia viene effettuata di norma ogni sei mesi e la presenza di topi di fogna e nutrie rientra nella normalità”, questa la risposta ricevuta dall’ufficio tecnico. Appunto, di norma ogni sei mesi. Ma, a quanto pare, ne sarebbero passati molti di più.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

SETTIMO. Lavoro: dipendenti Olisistem protestano davanti a banca

Domani i lavoratori della Olisistem Start di Settimo Torinese manifesteranno dalle 10 alle 12 sotto …

IVREA. Con la patente scaduta fugge in macchina per sottrarsi ad un controllo, arrestato dei Carabinieri

Nel pomeriggio del 19 gennaio 2020, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *