Home / Aziende / MILANO. “Bday2020”, è iniziato il countdown. ReItalia c’è. E si mette l’abito della festa
L'autobus griffato Re Italia Franchising per l'occasione

MILANO. “Bday2020”, è iniziato il countdown. ReItalia c’è. E si mette l’abito della festa

Ci sono strade destinate a rincrociarsi. Ciclicamente. E, ogni incontro, non è mai banale.

La prima volta fu oltre vent’anni fa, all’alba di un’era che ancora si doveva intravedere.

Era il 1997 quando uno dei fondatori di quello che sarebbe poi diventato un colosso nel mondo dei serramenti e dell’isolamento termico della casa si cimentò nella prima camminata sui carboni ardenti organizzata al termine di un corso tenuto da uno dei più giovani, entusiasti e promettenti coach dell’Italia dell’epoca, Livio Sgarbi.

Anni dopo, le strade di ReItalia e di Ekis, la società di Sgarbi divenuto, nel mentre, master trainer e personal coach affermato in tutto il Paese, si incrociarono di nuovo e, l’incontro, cui seguirono corsi e seminari tenuti dai suoi collaboratori, segnò l’inizio di un periodo d’oro per l’azienda di Buttigliera Alta. Un periodo che concise con il record di ricavi che ha proiettato ReItalia nell’olimpo nazionale, e non solo, del settore.

Tra qualche giorno le strade di ReItalia ed Ekis si incroceranno di nuovo. E, l’occasione, come nelle precedenti, è speciale. Magica.

Domenica 2 febbraio, a Milano, il Teatro Dal Verme ospiterà il Beautiful Day 2020. “Mission is Possible” il tema di questa edizione. Una giornata di formazione, gratuita, organizzata da Elkis con ospiti d’eccezione, finalizzata alla raccolta fondi per onlus che si dedicano, quotidianamente, al volontariato (https://www.beautifuldayekis.com).

Il nuovo incontro tra ReItalia ed Ekis ha un sapore speciale perché giunge agli albori di un’altra, promettente, stagione per il network delle corone dorate: il franchising.

Per l’evento cento tra fondatori, soci, dipendenti, collaboratori, affiliati, amici del grande network delle finestre indosseranno l’abito delle grandi occasioni. In ogni senso.

A partire dall’autobus che li porterà diretti a Milano, da Buttigliera Alta, per partecipare alla giornata e sostenere una buona causa di cuore. Sessanta posti, livree nere, vetri oscurati e le corone dorate di ReItalia Franchising a far bella mostra sulle due fiancate. Una resa “top”. Da prima a teatro, a Milano. Che non capita mica tutti i giorni.

Chissà che, anche quest’incontro, ventitré anni dopo quella camminata sui carboni ardenti, non sia foriero di altri, straordinari, successi…

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Coronavirus, "Dobbiamo affrontare una fase storica particolare che deriva anche dalla situazione di emergenza che viene dall'Asia

MILANO. Coronavirus: Di Maio, 2 marzo tavolo con imprese a Farnesina

Coronavirus, “Dobbiamo affrontare una fase storica particolare che deriva anche dalla situazione di emergenza che …

Salvini, prima la svolta: "Se le regole Ue non cambiano, facciamo come gli inglesi". Poi la frenata sull'Italexit "Lavoriamo per il Conte-exit".

MILANO. Salvini, o Ue cambia o facciamo come inglesi. Poi frena

Salvini, prima la svolta: “Se le regole Ue non cambiano, facciamo come gli inglesi”. Poi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *