Home / EXPO 2015 / MILANO. A Expo il Piemonte in vetrina
Sergio Chiamparino
Sergio Chiamparino

MILANO. A Expo il Piemonte in vetrina

Il Piemonte che per una settimana si presenta all’Expo di Milano, a partire da venerdì prossimo, non è solo quello rinomato del gusto, ma anche quello di non inferiore tradizione del fare impresa. Questo il filo conduttore di una presenza che prevede l’apertura di uno spazio dedicato, Piemontexperience, sul Decumano, in appendice a Palazzo Italia.

Il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, spiega che il Piemonte all’Expo non porterà semplici prodotti, seppure di eccellenza. L’obiettivo, rimarca, è quello di comunicare anche ciò che sta dietro all’enogastronomia. Perché le comunità e le capacità imprenditoriali che hanno prodotto il Barolo e valorizzato il tartufo di Alba, per restare su esempi universalmente noti, sono “il valore aggiunto – dice – che il Piemonte intende far conoscere al mondo”.

Il fitto programma di appuntamenti è stato presentato oggi da Chiamparino con gli assessori alla Cultura della Regione e del Comune di Torino, Antonella Parigi e Maurizio Braccialarghe. La settimana si apre il 19 con un focus sul progetto Made in Piemonte, partito in aprile, che riguarda soprattutto le realtà produttive dell’area orientale del territorio. Sabato 20 sarà incentrato sui temi della ricerca e dell’innovazione nell’agroalimentare, con i progetti finanziati dalla Regione in questo settore. Domenica 21 sarà tutta dedicata all’agricoltura, con un sorta di “viaggio multimediale – spiega l’assessore all’Agricoltura Giorgio Ferrero – al quale parteciperanno coloro che hanno fatto grande il sistema agroalimentare piemontese”. Il 22 sarà dedicato a Langhe-Roero-Monferrato, i territori famosi nel mondo per i loro vini che proprio in quel giorno festeggiano il primo anno dalla incoronazione a patrimonio Unesco. Il 23, infine, è prevista una serata-evento incentrata sull’enogastronomia.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato Chiamparino – è aprire due finestre: una che si affacci sulle bellezze naturali e sui beni culturali, l’altra che faccia vedere gli oggetti che i piemontesi sanno creare e focalizzi l’attenzione sulle persone e sul saper fare che permettono di ottenere risultati di così grande prestigio”.

La settimana piemontese all’Expo sarà replicata in autunno, dal 9 al 14 ottobre, quando a prendere la scena saranno le realtà del vino e del tartufo.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

MILANO. Expo da Renzi un grazie di cuore a Beppe Sala

“Dico grazie a Beppe. Non posso dire altro per ovvi motivi; grazie di cuore per …

Expo 2015

MILANO. Expo: numeri “esaltanti” per partner e sponsor

Sono tutti numeri “esaltanti” quelli forniti dai diversi padiglioni di Expo a bilancio dalla loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *