Home / Dai Comuni / MERCENASCO. La Festa dei Nonni nelle foto di Orrico G.

MERCENASCO. La Festa dei Nonni nelle foto di Orrico G.

Nella giornata di domenica 4 ottobre a Mercenasco, nel cortile vicino all’ex asilo (dove si trova anche la sede del gruppo) il Gruppo Anziani di Mercenasco e Villate ha organizzato la “festa dei Nonni”, un’iniziativa che si sta ormai trasformando in consuetudine visti l’apprezzamento e la partecipazionei. Erano presenti circa 270 persone! Dopo la messa, celebrata in tarda mattinata, il direttivo ha dato il via al pranzo che era del tutto artigianale e cotto al momento, all’insegna di quei sapori della tradizioni. Ad aprire la festa è stato il Presidente del Gruppo Anziani Gianni Parri e a nome di tutto il gruppo ha ringraziato l’Amministrazione Comunale, guidata dal figlio, il Sindaco Angelo Parri. Poi ha rivolto il saluto a tutti i presenti per la loro partecipazione. Nel suo discorso ha fatto presente il ruolo e il valore dei “nonni”. Tutto il Gruppo ha lavorato e ha collaborato con ruoli diversi ma con lo stesso obiettivo: stare insieme. Senza lasciare niente al caso, i volontari hanno curato ogni dettaglio. Infatti , per animare i più piccoli c’era il Mago Lucio che li ha fatti divertire tra una magia e l’altra coinvolgendo anche i grandi, facendo in modosi che i loro nonnini potessero ancora lasciarsi andare alla musica con balli e divertimenti. Naturalmente tra portate, bevande, dolci e musica il pomeriggio è passato velocemente ma contenti e soddisfatti della giornata passata insieme. La frase pronunciata da tutti è questa: è stata: “se Dio vorrà,arrivederci al prossimo Anno”. Foto Orrico G

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SAN RAFFAELE CIMENA. Allarme dei nido: “Lo stato ci sta affossando”

Dopo il periodo di chiusura forzata, la scuola prova ad immaginare una forma di ripartenza, …

CHIVASSO. Ristorante Giachino: “Ripartiamo con un dehor esterno da 15 posti”

La famiglia Giachino è alla quarta generazione di ristoratori, come recita il sito, ma anche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *