Home / In provincia di Torino / MAZZE’. Si conclude venerdì il ciclo “Res Cottidianae et Clarae Personae”
Mazzè
Livio Barengo è scrittore, storico ed appassionato archeologo

MAZZE’. Si conclude venerdì il ciclo “Res Cottidianae et Clarae Personae”

Venerdì 27 novembre nella sala consiliare del Comune di Mazzè si conclude per l’anno 2015 il ciclo di conferenze “Res Cottidianae et Clarae Personae”. In questa occasione l’associazione Mattiaca presenterà l’ultimo lavoro letterario del proprio presidente, oltre che presidente emerito di Via Romea Canavesana, Livio Barengo.

Mazzè, porta del Canavese è un saggio che tratta sostanzialmente della storia di Mazzè vista non a livello locale, ma nell’ambito dei potentati di cui il paese ha fatto parte nel corso dei secoli a partire dall’epoca dei Salassi sino a giungere alla seconda guerra mondiale.

L’opera è composta da tredici capitoli di testo e da quattro capitoli fuori testo dove si parlerà di aurifodine, delle chiese del capoluogo, delle frazioni e di Facino Cane con Giorgio Valperga.

Il testo è corredato dai disegni realizzati dalla pittrice Anna Actis Caporale che rappresentano le evidenze più importanti del Comune canavesano e dalle fotografie dei reperti ritrovati nel corso degli anni.

Il relatore

Livio Barengo è scrittore, storico ed appassionato archeologo.

Ha pubblicato nel 1998 Giorgio dei Conti di Valperga, Signore di Mazzè. Un europeo del XV secolo, Ypa, Morrigan Salassa nel 2002, La stirpe di Ypa, ovvero la nascita del Canavese ed Eugenio Brunetta d’Usseaux. Il fondatore del movimento olimpico in Italia, quest’ultimo in collaborazione con Danilo Alberto e Mario Fogliatti nel 2006.

Del 2010 è invece Racconti fantastici, storie popolari del Canavese e di altre terre, illustrato anch’esso da Anna Actis Caporale. Nel 2012 Le stelle negli occhi. Ricordi di emigranti canavesani nel primo Novecento.

È tra i fondatori delle associazioni “F. Mondino” e Mattiaca ed è presidente di quest’ultima, mentre dal 2009 al 2013 è stato presidente di Via Romea Canavesana, che ha contribuito a creare, venendo eletto poi presidente emerito.

Venerdì 27 novembre, ore 21, sala consiliare del Comune di Mazzè.

Ingresso libero.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

Procura

SAN BENIGNO. Animali: anche giudice si ‘commuove’ per cavalli maltrattati

Le condizioni in cui gli animali erano costretti a vivere erano tali da “commuovere” persino …

CHIVASSO. La stazione in balìa del degrado, dei rom e dei clochard: tassisti e commercianti furiosi

A furia di parlare del progetto della Stazione Porta del Canavese, che dovrebbe sorgere sulla linea …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *