Home / BLOG / MAZZÈ. Le fotografie di Don Pietro Solero

MAZZÈ. Le fotografie di Don Pietro Solero

Il 67° Trento Film Festival (Montagne e culture) parlerà anche canavesano tramite i memorabili scatti fotografici d’alta quota di don Pietro Solero (Tonengo di Mazzè, 30 novembre 1911 – Torino, 19 novembre 1973). Le sue fotografie, grazie alla sezione di Rivarolo Canavese del Club Alpino Italiano, saranno esposte fino a maggio. L’evento è organizzato in collaborazione con il “Gruppo italiano scrittori di montagna – Accademia di arte e cultura Alpina 1929 – 1919”. Don Piero Solero fu presbitero, militare, alpinista, scrittore e fotografo, fu un grande appassionato di alpinismo. Negli anni della sua reggenza della parrocchia eseguì molte escursioni e studi sulle montagne circostanti e in particolare nel complesso del Gran Paradiso, collaborando all’apertura di molte vie ed alla redazione della prima “Guida al Gran Paradiso” redatta con gli esperti Andreis, Chabod e Santi. Ottimo fotografo, Il “Cappellano del Gran Paradiso” fu anche cappellano militare nella Seconda guerra mondiale nel corpo degli Alpini ai battaglioni Edolo, Val Toce e Val d’Orco durante le campagne d’Albania, Grecia e Francia. Dopo l’8 settembre 1943 venne internato in un campo di concentramento e poi rilasciato. Fu poi destinato all’Ospedale Militare di Torino. La mostra fotografica organizzata a Trento presso Palazzo Geremia in via Belenzani 20, è stata inaugurata il 27 aprile alle ore 15:00 e sarà aperta fino al 20 maggio prossimo dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Commenti

Blogger: Fabrizio Dassano

Fabrizio Dassano
La storia siamo noi

Leggi anche

Il gioco delle bocce!

Il gioco delle bocce! Questo potrebbe essere ritenuto uno dei giochi con origini più antiche, …

IVREA. Un nuovo percorso per il lago di città: l’Orto della Palude

Prende corpo il protocollo d’intesa stipulato tra Comune d’Ivrea e associazioni Legambiente, Ecoredia e Senza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *