Home / In provincia di Torino / MAZZE’. Al borgo Medievale le riprese della fiction “Sacrificio d’Amore”

MAZZE’. Al borgo Medievale le riprese della fiction “Sacrificio d’Amore”

Il borgo Medievale trasformato in un set televisivo. Ieri, martedì 30 agosto, dalle 8 fino alle 20, la piazza compresa tra il vecchio palazzo comune e il Castello è stata chiusa al traffico e ai pedoni per l’arrivo in città della troupe televisiva di “Sacrificio d’amore”, la nuova fiction realizzata dalla Endemol per Mediaset e che andrà in onda in 22 puntate nel 2017. I mazzediesi e l’invito era rivolto in particolare al pubblico femminile hanno potuto ammirare per il borgo mazzediese i protagonisti: Francesco Arca, ex tronista di Uomini e Donne, nei panni di Brando, un giovane cavatore pronto a battersi per i diritti dei lavoratori e per la donna che ama, ovvero Francesca Valtorta (vista in Squadra Antimafia e R.I.S. Roma) nel ruolo di Silvia, un’infermiera volontaria altruista e Giorgio Lupano (nel cast di Hannibal e Paura d’amare) che interpreerà Corrado, un ingegnere minerario proprietario della cava di Colonnata, nonché marito di Silvia. Sacrificio d’amore racconterà un periodo storico straordinario, ricco di fermenti sociali e culturali, partendo dal 1913 fino ad attraversare l’inferno della Prima Guerra Mondiale. Per la verità, in paese, una scena era già stata girata ad inizio agosto, ma all’interno della casa di riposo. Questa volta la squadra di registi che comprende Giovanni Barbaro, Alessandro Capone, Marco Maccaferri, Fabrizio Portalupi, Michele Rovini e il direttore artistico della serie Daniele Carnacina ha chiesto all’amministrazione comunale la disponibilità per un’esterna.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

Legambiente

Bandiere verdi di Legambiente. C’è l’Anfiteatro Morenico di Ivrea e ci sono i sentirei dell’Alta Val Malone

Tutela della biodiversità a rischio, valorizzazione dell’agricoltura e delle antiche tradizioni, ma anche mobilità sostenibile, …

CHIVASSO. Che fine ha fatto il “Mercà d’la Tola”?

C’è qualcosa che non torna, nell’agenda delle priorità che s’è data l’amministrazione comunale targata Claudio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *