Home / Dai Comuni / MATHI. La Corale San Mauro al Santuario di Belmonte
La Corale San Mauro a Belmonte domenica 23 giugno
La Corale San Mauro a Belmonte domenica 23 giugno

MATHI. La Corale San Mauro al Santuario di Belmonte

Animazione con canti alla messa, seguita da brani di spiritualità, è il dono che la Corale San Mauro di Mathi la scorsa domenica 23 giugno ha offerto ai fedeli accorsi al Santuario di Belmonte. Luogo di culto caro alla devozione popolare,  inserito in un particolare contesto artistico e paesaggistico – patrimonio Unesco dal 2003-, ha vissuto di recente momenti difficili. Se la sua storia  fa risalire la prima costruzione intorno al Mille, legandola alla volontà di re Arduino d’Ivrea, fu tra il ‘600 e il ‘700 che l’attuale aspetto si configurò. Dopo l’abbandono nel periodo napoleonico, riemerse grazie al Conte C. Della Veneria, passando sotto la cura dei Signori di Valperga. Scampato lo scorso marzo all’incendio che invece ha lambito la collina e devastato l’area naturale, aveva registrato la chiusura a fine ottobre 2018 con la partenza degli ultimi tre frati francescani. “L’8 settembre 2017– spiega il presidente, ingegner Carlo Frigerio all’annuncio di questa partenza, sorse l’associazione Amici di Belmonte, che in poco ha raggiunto 1700 soci. Si vuole salvare questo luogo, che “dipende” dalla Diocesi di Torino, ma è di proprietà  privata: della vedova dell’ultimo Conte  Luigi di Valperga. Già coi francescani si era avviata una convenzione, per proseguire nella manutenzione ordinaria e straordinaria fino al 2026”. Ha rilanciato l’appello l’attuale direttore don Gianluca Capello, classe 1975, ordinato nel 2013, e collaboratore a Courgné. “Da Jonn Kennedy: nei momenti difficili troviamo tempo e coraggio per fare quanto non saremmo riusciti”. E ha aggiunto: “Chiedo vivamente a tutto il Canavese di collaborare e sostenere Belmonte, con persone che prestino il loro servizio presso il Santuario: come luogo di culto, galleria ex- voto, negozio missionario”. Intanto il 30 giugno a Belmonte più possibilità: “Arte dell’intaglio e scultura”,scuola a cura di Canavese Arte, e “In Cammino a Belmonte”, con partenza e rientro a Valperga. Attività fisica, unita a scoperta e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale.  Territorio  che il giovane maestro Alberto Mattea, dirigendo la corale, ha voluto promuovere con canti: preghiere di ringraziamento e supplica, che si snodano nel tempo. Sempre attuali.   

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Cagliero Traves

TRAVES. Cagliero porge l’altra guancia: “Non voglio fare polemica”

Nessuna replica al vetriolo da parte del sindaco di Traves Mario Cagliero alle dichiarazioni piccate …

devietti ciriè

CIRIÈ. Contenzioso al Tar, Devietti: “In questa vicenda non ha vinto nessuno”

CIRIÈ. «Purtroppo in questa vicenda non ha vinto nessuno». Così il sindaco Loredana Devietti commenta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *