Home / Torino e Provincia / Borgaro Torinese / MAPPANO – Tablet e libri per la scuola elementare

MAPPANO – Tablet e libri per la scuola elementare

Pioggia di regali per la scuola elementare di Mappano. Anche se Natale è ormai un lontano ricordo, martedì scorso, 2 febbraio, i giovani allievi hanno ricevuto in dono dalla Conad tre tablet e 120 libri che arricchiranno, di fatto, la dotazione informatica e la biblioteca della scuola.
Alla piccola cerimonia di consegna, tenutasi nella palestra del polo scolastico di via Generale Dalla Chiesa, hanno presenziato la dirigente scolastica Lucrezia Russo, l’assessore all’Istruzione del Comune di Borgaro, Marcella Maurin, e Giancarlo Cerruti, uno dei titolari del Conad di Mappano.
Sia i tablet sia i libri della collana “Scrittori di Classe” rientravano quale premi di una raccolta punti che il noto supermercato aveva indetto nella scorsa primavera proprio in favore delle scuole del territorio e che aveva visto una grande partecipazione da parte dei genitori degli allievi della elementare.
“Regali molto graditi – spiega la Russo – che aiuteranno a migliorare la didattica della nostra realtà scolastica. Quando Conad ci ha annunciato questa raccolta punti, come Istituto Comprensivo abbiamo subito detto sì, perché da sempre siamo favorevoli alle iniziative che da una parte possano dare una mano a noi come scuola e, dall’altra, aiutino le realtà commerciali del territorio”.
Attori protagonisti della mattinata sono stati i ragazzi della 3B – che l’anno scorso hanno partecipato al concorso letterario “Scrittori di Classe” – e delle classi 5A, 5B, 5C e 5D. Ogni ragazzo ha letto un pensiero sul tema della lettura, oltre a creare un grande disegno dal titolo “Leggere ci fa volare e sognare”.
La consegna dei tablet e dei libri è stata l’occasione per l’assessore Maurin di ricordare come sia importante “leggere, poiché la lettura apre la mente e sviluppa la fantasia”, mentre Cerruti ha ammesso come tutt’oggi trovi il tempo per “rileggere i libri della sua infanzia, ancora oggi autentici capolavori”.
Da dirigente scolastica, ma anche da docente, la Russo ha congedato i ragazzi con un auspicio: “Più si legge e più si cresce e si arricchisce il proprio bagaglio culturale. Sarebbe davvero bello se riusciste a giocare un po’ meno ai videogiochi o a stare mezz’ora in meno sui social e leggere una decina di pagine al giorno di un buon libro”.

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

Carabinieri (foto d'archivio)

TORRAZZA. Proiettile contro un’abitazione: “Temiamo arrivi dal poligono”

Un solo sparo, in pieno giorno ha colpito la porta della villa di una coppia …

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *