Home / Dal resto del mondo / Mangiare e riposare in aeroporto: ecco dove farlo al meglio!

Mangiare e riposare in aeroporto: ecco dove farlo al meglio!

Gli aeroporti di tutto il mondo hanno lavorato molto, negli ultimi anni, per poter migliorare il proprio complessivo livello di servizio, arricchendo di attenzioni e di personalizzazioni le proprie aree dedicate alla ristorazione o allo shopping.

Ma quali sono gli scali aeroportuali in cui si può mangiare e riposare al meglio? Per saperne di più abbiamo dato un’occhiata a quella che è la classifica di eDreams dei migliori aeroporti al mondo, e abbiamo riassunto di seguito qualche utile spunto.

Mangiare in aeroporto

Un tempo mangiare in aeroporto significava “accontentarsi” di qualche pasto di scarsa qualità, venduto – per giunta – a prezzi superiori a quelli che avreste potuto affrontare fuori dalle mura dell’infrastruttura aeroportuale.

Inutile rammentare in queste righe come i tempi siano repentinamente cambiati. Non ci riferiamo semplicemente all’arrivo dei franchising della grande ristorazione organizzata, che hanno visto negli aeroporti un business irrinunciabile, quanto alla nascita di veri e propri ristoranti di primissimo piano (in alcuni casi, persino stellati!) che hanno attirato il piacere e i favori dei viaggiatori, e di tutti coloro che in aeroporto si recano appositamente per il gusto della loro cucina.

In ogni caso, se sapete di dover trascorrere qualche ora in aeroporto tra un volo e l’altro e non volete correre il rischio di trovarvi a bocca asciutta, informatevi prima della partenza sui ristoranti presenti e decidete il vostro menù, scegliendo tra sushi, tapas spagnole, una buona pizza napoletana o un’insalata leggera.

Riposare in aeroporto

Quando si arriva in aeroporto e si ha magari la “fortuna” di poter trascorrere qualche minuto di attesa prima della partenza del proprio volo, disporre di una sala relax in grado di soddisfare le proprie esigenze di ristoro è certamente quel che ci vuole.

Anche in tale ambito sono stati compiuti importanti passi in avanti. Non mancano infatti sale d’attesa e oasi per il relax organizzate dalle stesse società di gestione aeroportuale, a beneficio di tutti gli utenti che desiderano poterne fruire in totale serenità.

Negli aeroporti più importanti, poi, le principali compagnie di volo hanno organizzato anche delle lounge piuttosto confortevoli, dove potersi riposare in comfort e discrezione. Generalmente l’uso di queste sale è a pagamento o è riservato alla sola clientela di status “top”, ma come dicevamo, non mancano anche le strutture a libero accesso.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Blefarite: che cosa è, come viene diagnosticata

Viene definita blefarite l’infiammazione del margine libero delle palpebre. Tale condizione può essere acuta oppure …

Zanzarissima, le zanzariere pensate per la famiglia

Zanzarissima, le zanzariere pensate per la famiglia. Come racconta Sandra, collaboratrice del brand leader nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *