Home / Dai Comuni / LUSIGLIE’. In archivio la festa patronale

LUSIGLIE’. In archivio la festa patronale

Un menù da far venire l’acquolina in bocca. Tra l’aroma del cinghiale arrostito in pentola e della polenta cotta in grandi paioli, la Pro Loco ha accolto con calore e cordialità le persone che sono arrivate al padiglione, allestito nella Piazza del Municipio, per la “grande abbuffata”, a conclusione della festa patronale della Madonna del Rosario, nella serata di lunedì 6 ottobre.

Lusigliè chuochi festa patronale Madonna del Rosario 2014I volontari si sono divisi tra cucina, tavoli e fornelli offrendo portate saporite, nella più rigorosa tradizione piemontese: dagli antipasti misti, con lardo abbinato a miele e castagne, per passare a salamino con crauti, quindi polenta con cinghiale e salsiccia e anche polenta con formaggio, per arrivare alla frutta di stagione e budino al cioccolato con lingue di gatto. I partecipanti hanno lasciato i tavoli ha pancia piena. Il tutto a conclusione di una tre giorni, cominciata sabato 4 ottobre con una gara bocciofila a coppie e l’apertura padiglione gastronomico, con la musica dal vivo, e proseguita la domenica 5 ottobre con le celebrazioni religiose e la tombolata.

La festa è andata bene, finalmente, dopo cinque anni, non ha piovuto – commenta entusiasta il Presidente Gianfranco Scavarda -. Siamo soddisfatti, spiace solo non essere riusciti a proporre la serata teatrale di chiusura, il sabato successivo. Finora avevamo ospitato commedie in piemontese, vorremmo cambiare un po’, per aprire le porte anche a chi non comprende il dialetto. Lo faremo nel corso dell’anno“.

Lusigliè cuochi polenta Madonna del Rosario 2014Dal punto di vista economico, invece, il bilancio dell’Associazione chiude grazie al contributo regionale destinato a chi è nell’Unpli (Associazione Nazionale Pro Loco Italiane). “C’è da sperare che in questo periodo difficile gli enti pubblici vogliano continuare a sostenere realtà come la nostra” sottolinea Scavarda. Lo scorso anno la Pro Loco è riuscita a rinnovare la copertura e l’impianto elettrico grazie a risorse proprie e sponsor, e di recente ha presentato domanda, secondo la Legge Regionale, per accedere a contributi destinati a rinnovare le dotazioni di sicurezza (transenne, estintori, impianti..). Questo per la logistica. Per la manodopera il direttivo può contare sul valido aiuto di una trentina di persone, comprese famiglie con bimbi.

Il prossimo appuntamento in programma è il Carnevale con la fagiolata gratuita distribuita alla popolazione ed una piccola sfilata.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CUORGNÈ. Furto di materiale in un centro disabili. Denunciato un diciottenne

I carabinieri di Cuorgnè hanno denunciato per furto aggravato un diciottenne residente in città. Il …

CHIVASSO. L’ultimo abbraccio a “Nice”

CHIVASSO. L’ultimo abbraccio a “Nice”. C’erano i volontari della Croce Rossa, le “sue” crocerossine, i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *