Home / In provincia di Vercelli / LIVORNO FERRARIS. Storie di livornesi che si fanno fregare su internet

LIVORNO FERRARIS. Storie di livornesi che si fanno fregare su internet

Un cinquantenne livornese che cercava in rete un’automobile da acquistare è stato truffato. I carabinieri della locale stazione comandata dal maresciallo Ignazio Casti hanno denunciato un 45enne di Varese, con diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, con l’accusa di truffa online.

Le indagini erano partite dopo la denuncia presentata dall’uomo che, avendo deciso l’acquisto di una Citroen C3 messa in vendita attraverso un’inserzione pubblicata sul sito di e-commerce Subito.it, aveva sentito telefonicamente più volte l’inserzionista. Convintosi della bontà dell’offerta e della serietà del venditore, concordato il prezzo aveva quindi versato in due riprese 500 euro circa come caparra per assicurarsi la vettura e per avviare le pratiche burocratiche. Dopo il versamento però l’uomo non ha ricevuto i documenti richiesti telefonicamente; inoltre dopo il secondo versamento aveva provato a ricontattare il truffatore che, ormai, aveva staccato il telefono e rimosso l’annuncio dal sito. Le chiamate sono continuate, sempre senza risposta. A quel punto ha presentato denuncia ai carabinieri.

 

Aveva messo in vendita un telefonino su un sito di e-commerce per cercare di racimolare qualche centinaia di euro, ingannando però le persone. Un truffatore di 45 anni di Roma, già conosciuto dalle forze dell’ordine, è stato denunciato dai carabinieri di Vercelli per truffa. La vittima è un 55enne di Livorno Ferraris, che ingenuamente ha accreditato la somma di denaro sul conto corrente del venditore, senza però ricevere l’oggetto acquistato. Contattato il sito di e-commerce, il cliente ha ottenuto una sola comunicazione dallo staff, secondo cui sul sito c’erano in corso difficoltà tecniche in via di risoluzione; ben presto l’acquirente ha avuto il sospetto che si trattasse di una truffa, e ha denunciato l’accaduto ai carabinieri.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CIGLIANO. Ranalli alla guida della lista “Viviamo Insieme Cigliano”

Saranno tre, salvo sorprese dell’ultimo minuto, le liste tra cui i ciglianesi domenica 26 maggio …

SALUGGIA. «In Consiglio comunale non parliamo più»

Giovedì 4 aprile nella casetta dell’Oratorio “Mazzetti” si è tenuta un’assemblea pubblica organizzata dal gruppo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *