Home / BLOG / Liberi!

Liberi!

Liberi!
Una mattina d’inverno al margine delle ultime case del piccolo paese al limitare di un grande bosco un cane con il vestitino di stoffa incontrò una pecora che brucava la poca erba rimasta. La pecora chiese al cane del perché del vestito e lui disse che piaceva alla sua padrona, se piaceva alla sua padrona piaceva anche a lui. Il cane chiese perché lasciava il suo latte al padrone e lei disse che se piaceva a lui, andava bene così. La pecoa chiese al cane se era felice di riportare la pallina al suo padrone e che proprio non lo invidiava. Lei disse che non faceva queste idiozie, ma il cane gli ricordò che lei non vedeva mai crescere i suoi figli perché il padrone le uccideva per mangiarli, e gli chiese se era felice. Il cane gli chiese se non aveva mai pensato di scappare, perché lui un pensierino lo stava facendo. La pecora gli chiese se sarebbero stati in grado di sopravvivere senza i padroni, aveva paura dei lupi. Il cane gli disse che l’avrebbe difesa lui e, allora scapparono nel bosco e vissero liberi e felici.
Favria 8.12.2019 Giorgio Cortese

Auguro un Santo Natale soprattutto al tuo cuore per poi espandersi nel tuo animo, affinché sia luce benedetta da condividere con chi vuoi bene! Buon Natale!

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Imparare da Olivetti – I negozi

Sulla storia della Olivetti sono state scritte pagine e pagine di approfondimenti ed analisi. L’esperienza …

SAN BERNARDINO

Sono cosciente del fatto che, riguardo al personaggio di cui parlerò oggi, agli Eporediesi non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *