Home / Home / Lettera 22 e P101 per Giorgio Napolitano

Lettera 22 e P101 per Giorgio Napolitano

La Lettera 22 e la P101 esposte a Roma dalla Fondazione Natale Capellaro con il Laboratorio-Museo Tecnologic@mente in occasione della cerimonia ufficiale di apertura dell’anno scolastico hanno riscosso un notevole interesse sia da parte dei partecipanti (insegnanti e studenti) sia da parte delle stesse autorità. Alla cerimonia hanno partecipato più di 3mila studenti, centinaia di insegnanti e decine di giornalisti delle maggiori testate nazionali. Per la Fondazione e per il Museo l’evento ha rappresentato una occasione significativa per farsi conoscere meglio. Al termine della manifestazione ufficiale, nel corso di un incontro riservato il Presidente Napolitano ha ricevuto Alice Biancotto, in rappresentanza della Fondazione Natale Capellaro, e Laura Olivetti, in rappresentanza della Fondazione Adriano Olivetti. “Al termine della diretta TV su Rai 1 – racconta Alice Biancotto, membro del CdA della Fondazione Natale Capellaro – Laura Olivetti ed io siamo state accompagnate in una splendida stanza del Quirinale per un incontro riservato con il Presidente”. “Dopo l’emozionante stretta di mano – aggiunge Biancotto – con immenso onore gli ho donato la Lettera 22 da parte della Fondazione Natale Capellaro e di Tecnologic@mente. Gli ho parlato del nostro Museo ad Ivrea e di come quotidianamente i nostri volontari si impegnino nel diffondere e raccontare la straordinaria storia della Olivetti soprattutto alle nuove generazioni”. “Il Presidente – racconta ancora Alice Biancotto – ha accolto il nostro dono con piacere, chiedendo diverse informazioni sulla Lettera 22 e mostrandosi piacevolmente sorpreso dell’esistenza di un luogo in cui valori e principi così complessi come quelli di Adriano venissero reinterpretati e trasmessi ai giovani attraverso l’attività didattica. Con il Presidente e Laura Olivetti si è anche parlato dell’importanza del lavoro svolto dal Comune di Ivrea, in sinergia con la Fondazione Adriano Olivetti, per la candidatura a patrimonio dell’UNESCO della città e della figura di Adriano, imprenditore del passato con una perfetta visione del futuro, soggetto della fiction RAI che andrà in onda ad ottobre”.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

Valli di Lanzo – Il Covid-19 ferma la Fiera a Cantoira

La ventiduesima edizione della Fiera dell’artigianato tipico delle Valli di Lanzo Ceronda Casternone si terrà …

SETTIMO T.SE. Restart, docufilm con le musiche di Henoel Grech

L’arte, le immagini e la musica per raccontare il cambiamento dopo la pandemia del Covid …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *