Home / In provincia di Torino / LESSOLO. L’asilo nido non chiude: si riparte il 3 settembre
L’asilo nido comunale riapre il 3 settembre

LESSOLO. L’asilo nido non chiude: si riparte il 3 settembre

Luce in fondo al tunnel per l’asilo nido comunale Suor Maria Rosa Ferrario, situato in via Vittorio Veneto.

Dopo le paure delle ultime settimane dovute alle gare di affidamento andate deserte, la scuola aprirà ufficialmente i battenti lunedì 3 settembre.

Sarà gestito dalla ditta C.M. Service srl di Cascinette di Ivrea, che si è aggiudicata l’appalto e questo permetterà all’amministrazione di continuare a “garantire un servizio di fondamentale importanza per le famiglie” che dura dal 1979.

La prima gara per la gestione della struttura era andata deserta – spiegano il sindaco Elena Caffaro ed i nuovi gestori – e, come è noto, diverse altre realtà nel Canavese stanno chiudendo, proprio perché è sempre più difficoltoso offrire servizi di qualità a fronte della diminuzione di iscrizioni dovute al calo demografico e alle difficoltà economiche che le famiglie incontrano nel sostenere la spesa delle rette”.

Ma qui, a Lessolo, non ci sarà nessun aumento. Anzi, le tariffe “saranno perfino leggermente più basse rispetto agli anni passati”.

Il Comune – continuano – continuerà a sostenere una parte dei costi relativi al personale già presente, mentre CM. Service ha messo a disposizione le competenze e le risorse economiche per la realizzazione dei lavori di rinnovamento dei locali, degli arredi e delle attrezzature presenti nel Micronido, che saranno ultimati nel corso della settimana”.

Cambiamenti anche nei locali, suddivisi in zone per il gioco libero, per le attività didattiche, per il pranzo, per l’igiene personale e per il riposo.

Tutti gli spazi e gli arredi sono stati pensati per garantire ai bambini la possibilità di muoversi in totale sicurezza e offrire tutti gli stimoli necessari al loro sviluppo psico-fisico”. Inoltre il Comune si sta impegnando affinché i bambini possano usufruire a breve anche dell’area verde davanti alla scuola materna, in un’ottica di collaborazione tra le due realtà lessolesi.

E tanti sono i servizi messi a disposizione di mamma e papà: “Il Micronido può accogliere fino a 15 bambini di età compresa tra i 3 e i 36 mesi e offre alle famiglie la possibilità di scegliere un inserimento a  tempo pieno, dalle 7,30 alle 18 oppure orari part-time a seconda delle esigenze individuali. Verranno organizzati servizi aggiuntivi quali laboratori, feste a tema e l’apertura estiva nei mesi di luglio e agosto. Al fine di offrire un servizio di qualità, saranno di primaria importanza la stabilità dell’ambiente e del sistema di relazioni in cui i bambini si trovano, il regolare svolgimento delle attività, la professionalità e le competenze del personale, l’organizzazione del Servizio e, soprattutto, il coinvolgimento delle famiglie. I pasti continueranno ad essere cucinati dalla ditta GMI con prodotti biologici a “km zero” presso la cucina della Casa di Riposo “Globo Azzurro” di Lessolo, adiacente al Micronido”.

Sabato 8 settembre, a partire dalle 15.30 fino a pomeriggio inoltrato, la ditta CM. Service invita tutti coloro che fossero interessati, a partecipare alla festa di apertura del Micronido.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

MONTEU DA PO. Pancia e Cuore, quando l’agricoltura è sociale: “Da noi la diversità è un valore”

Il legame tra l’uomo e il lavoro agricolo è uno dei più arcaici, profondi e …

CASALBORGONE. La mensa scolastica non piace agli studenti. Lo dice un sondaggio

Su queste pagine abbiamo scritto più volte della mensa scolastica, in particolare di quella della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *