Home / In provincia di Torino / LESSOLO. Insegnante licenziato, ricorso al giudice del lavoro
Scuola
Scuola

LESSOLO. Insegnante licenziato, ricorso al giudice del lavoro

Il licenziamento di Gabriele Guabello, l’insegnante 36enne della scuola media di Lessolo accusato di aver usato termini scurrili con gli allievi, finisce davanti al Tribunale del Lavoro. L’udienza è fissata per il 19 maggio di fronte al giudice Andrea Fadda di Ivrea. Secondo l’avvocato del maestro, Paolo Campanale, l’iter utilizzato dalla dirigenza scolastica sarebbe viziato da irregolarità sia formali che di procedura.
Guabello, pochi mesi fa, era stato dapprima sospeso e poi licenziato. Tutto per una brevissima frase, forse scappata anche in modo involontario. “Basta fare i cretini, non fate gli stupidi” aveva intimato i ragazzini della sua classe. Genitori infuriati, incontri con i docenti e con la preside, del problema era stato investito anche il comune. Una tempesta in un bicchier d’acqua. Come se i ragazzini non sentissero termini simili in tv o dai loro coetanei, magari imparati a casa.
Per Guabello un’uscita poco accorta che gli ha rovinato la carriera, fatto fuori dalla scuola in un amen. Secondo il provvedimento il suo metodo non sarebbe “idoneo all’insegnamento”. Termine utilizzato da alcune famiglie già ai tempi in cui insegnava ad Andrate. Maestro un po’ ante litteram, avvezzo all’apprendimento sul campo, a spiegare in pratica cosa fosse, per esempi, la fotosintesi clorofilliana.
Guabello, tramite il suo legale, ha già tentato di trovare una conciliazione con il Ministero dell’Istruzione: si è reso disponibile a ritirare il ricorso in cambio del passaggio del periodo di prova ed il trasferimento in un’altra scuola. Il Miur ha risposto picche. Non resta altra strada che appellarsi al giudice del lavoro. Se il ricorso sarà accolto potrà sperare di ritornare in cattedra, altrimenti dovrò dire addio all’insegnamento.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

NOMAGLIO. Peller – Francisca ai ferri corti per la Sagra della Castagna

Da oltre quindici anni le cose andavano in un certo modo. Nomaglio organizzava la Sagra …

PINASCA. Catturato nel bosco l’omicida in fuga

Posti di blocco, ricerche nei boschi con unità cinofile, elicottero in sorvolo sulla zona, questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *