Home / Dai Comuni / LEINI. Un weekend dedicato a Furlini Dalla rassegna all’intitolazione

LEINI. Un weekend dedicato a Furlini Dalla rassegna all’intitolazione

Una due giorni volpianese interamente dedicata al dottor Enrico Furlini quella andata in scena a Volpiano, lo scorso weekend.

Sabato sera il Premio Letterario che porta il suo nome, giunto  alla decima edizione, con 472 poesie spedite da tutta Italia per le tre sezioni di Poesia Inedita, Poesia edita e sezione ragazzi. Alla serata ha preso parte anche Alessandro Quasimodo, attore, regista e poeta italiano, figlio del premio Nobel per la Letteratura Salvatore Quasimodo. Tema del premio “Riflessioni su…l’uomo e la natura”, argomento scelto per la concomitanza con l’anno leonardiano, la ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. 

Ogni autore è stato chiamato a riflettere sulla natura e sul rapporto che l’uomo ha, ha avuto o può avere con essa.

Vincitore dell’edizione 2019 è Vincenzo Screti di Sermoneta (Latina), con  “Il sudore ci sarà pane”. Secondo posto per Claudia Ruscitti di Montesilvano (PE) con “E una luce piove”. Terza classificata Monia Casadei di Cesena con “Mi sono ricordata d’infatuarmi”. Il Premio “Primo Autore” è stato assegnato a Laura Marostica, con il riconoscimento “La volpe d’oro per la Poesia”. Simbolo di questo premio un quadro del pittore volpianese Benedetto Bonaffini. La sezione inedita ha visto sul podio Pino Chisari di Scurcola Marsicana (AQ), Daniela Frignani di Stellata (FE) e Maria Teresa Biasion Martineli di Luserna San Giovanni (TO). Nella sezione ragazzi al primo posto Marco Lancia di Campobasso, al secondo Ivan Francesco Giuseppe Di Marco di Cammarata (AG) e al terzo Melina Carminiti di Santa Teresa di Riva (ME).

Ma non c’è stata solo la premiazione, sabato. In mattinata si è invece svolto un convegno su tematiche sanitarie e bioetiche di attualità. 

La sera lo spettacolo teatrale “Il Mistero di Leonardo da Vinci”, con la colonna sonora a cura di Claudio Gallo e le scene create dalla Compagnia “Ordallegri” di Mantova e “Vox Condoviae” di Condove con la partecipazione di Mirko Cuneo, Sara Telesca, Alessandro (Halvardr Fradal), Enrico e Rebecca Furlini. Letture di testi di Leonardo sono state intervallate dalle poesie in concorso. Niko Di Felice, attore di Cesena, e Maria Grazia Bigliotto, insegnante volpianese, hanno fatto da lettori dello spettacolo, la cui voce narrante è stata affidata a Daniele Lucca che ha presentato la serata. Regia e sceneggiatura erano curate dal Circolo Culturale Tavola di Smeraldo. .

In giuria il sindaco Emanuele De Zuanne, il presidente del Circolo Culturale Tavola di Smeraldo Sandy Furlini (promotore del premio), lo scrittore Michele Limongelli, l’insegnante e scrittrice volpianese Carmela Dimasi, l’artista Benedetto Bonaffini, l’insegnante Loredana Fulginiti e il poeta pugliese Stefano Giuseppe Scarcella.

La mattinata successiva, domenica 17 novembre, la sala sotto i portici del Municipio di Volpiano (piazza Vittorio Emanuele II) è stata intitolata proprio a Enrico Furlini. «Sono ormai trascorsi quasi 11 anni dalla sua scomparsa – dichiara il sindaco, Emanuele De Zuannae abbiamo deciso di intitolargli una sala del Municipio non all’interno del palazzo ma aperta verso l’esterno, affinché la sua figura possa essere maggiormente conosciuta dalla gente».

La Tavola di Smeraldo ha lavorato in modo assiduo, senza sosta, per dieci anni consecutivi – conclude Furlini -. Quest’anno il livello della rassegna è stato senza dubbio il più elevato grazie al gruppo di lavoro costituito da Giuseppe Limongelli, Mirtha e Rosalba Toninato e Katia Somà con la preziosa collaborazione di Ettore Barbero, Cinzia Mana, Elisa Ferrero, Enrica Bollati, Giovanni Giacomazzi e l’insostituibile supporto di Michele Lo Conte».

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Riaprono ristoranti, cinema e palestre. Ecco le proposte delle regioni

La Conferenza delle Regioni ha approvato le linee guida per la riapertura di alcune attività …

BRUSASCO. Dana esce dal carcere: sconterà il resto della pena a casa

Esce dal carcere Dana Lauriola, la portavoce del movimento No Tav arrestata il 17 settembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *