Home / Dai Comuni / LEINI. Per i commercianti dehors gratis fino a 50 mq
Chiabrando commercianti leini
Marco Chiabrando, assessore al Bilancio e al Commercio di Leini

LEINI. Per i commercianti dehors gratis fino a 50 mq

La giunta comunale di Leini ha approvato giovedì mattina una delibera per le agevolazioni ai commercianti relativamente alla richiesta di dehors su suolo pubblico. Oltre all’esenzione dalla tassa di occupazione fino al 31 ottobre, contenuta nel Decreto Rilancio, l’Amministrazione ha varato una serie di ulteriori provvedimenti. Si tratta dell’esenzione dai diritti di segreteria per tutte le richieste e dalla caparra a copertura di eventuali danni arrecati a beni pubblici dalla struttura; la possibilità di richiedere dehors anche non adiacenti all’affaccio su strada dell’esercizio commerciale; la possibilità di richiedere dehors fino a 50 mq anche eccedenti la prospettiva dell’esercizio, dopo il parere positivo da parte dei vicini davanti ai quali si verrà a collocare il dehor e con nulla osta della Polizia Municipale. Prevista inoltre la possibilità di saldare eventuali arretrati per la Cosap riferita ad anni precedenti, mediante un piano di rientro anche successivo alla presentazione della domanda per il dehor per l’anno 2020 (mentre in precedenza era obbligatorio saldare eventuali pendenze prima della presentazione della domanda).

La Giunta sta anche predisponendo la delibera per l’istituzione di leini.shop, un marketplace online nel quale i negozi che aderiranno potranno vendere i propri prodotti a distanza. Per gli acquirenti, la possibilità di inserire nel carrello prodotti anche di esercizi diversi, pagando in un’unica soluzione (sarà la piattaforma a ripartire il dovuto per i commercianti). Per il ritiro della merce, possibile la consegna a domicilio se prevista dall’esercizio, oppure il ritiro in negozio con corsia preferenziale per evitare la coda.

«Sono molto contento che gli incontri con i commercianti leinicesi abbiano condotto a un risultato tangibile – afferma l’assessore al Commercio, Marco Chiabrandosoprattutto perché abbiamo potuto offrire loro una serie di agevolazioni, in aggiunta a quella decisa dal Governo sull’esenzione Cosap, che hanno riscosso il loro interesse. In particolare il marketplace su internet sarà un’opportunità per verificare l’opzione e-commerce, senza oneri per gli esercenti».

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO VITTONE. Voragine sulla Statale 26, chiusa la strada Torino-Aosta

Anas ha chiuso la statale 26 per la Valle d’Aosta, in entrambe le direzioni, oggi, …

Alberto Baesso capogruppo di maggioranza

TORRAZZA. Caro Baesso, raccontaci tutto

Su “La Nuova Periferia” di mercoledì 3 giugno il consigliere di maggioranza Alberto Baesso ribadisce …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *