Home / Dai Comuni / LEINI. Faccilongo: “Non diamo indicazioni di voto”, niente accordo con Pittalis
Francesco Faccilongo, consigliere di Progetto Leini

LEINI. Faccilongo: “Non diamo indicazioni di voto”, niente accordo con Pittalis

Renato Pittalis, nei giorni scorsi, ha bussato alla loro porta. Ma qualsiasi spiraglio di dialogo si è chiuso in breve tempo con un nulla di fatto. Non ci sarà nessun accordo tra Cambia Leini e Progetto Leini, la terza forza elettorale del paese, in vista del ballottaggio del 9 giugno. “Si è rivelata una trattativa inutile – spiega Francesco Faccilongo -. I vertici di Cambia Leini ci hanno chiesto di incontrarci. Io, Antonella Emina e Gianfranco Brugiafreddo abbiamo parlato con Ezio Navilli e Renato Pittalis, e ci hanno chiesto di appoggiarli, ma senza apparentamenti al ballottaggio. A me questo non va bene. Non abbiamo chiesto alcun assessorato, solo la presidenza del consiglio, che poi è eletto dal consiglio comunale, e che ci venissero riconosciuti i quattro consiglieri, come deciso dagli elettori alle urne. Loro ci hanno ripetuto che questo non potevano accettarlo perché avrebbero perso una parte del loro elettorato. Al che, ho capito che era inutile continuare a parlare. Hanno rifiutato l’apparentamento, che pure è previsto dalla norma. Prendiamo atto del rifiuto e andiamo avanti. Rispetto il parere di tutti, ma la scelta di Cambia Leini non è responsabile. L’apparentamento che noi chiedevamo è previsto dalla legge, ma se a loro crea problemi ne prendiamo atto, ma non ci sentiamo responsabili di questa situazione. La mia dichiarazione ufficiale è di libertà di voto per i nostri candidati ed elettori, con rispetto di entrambe le scelte a favore di uno dei due candidati che vanno al ballottaggio”. E accordi con il gruppo Leone? Visti i rapporti burrascosi di questi 5 anni, sarebbe stato strano anche solo si fossero incontrati…

Commenti

Blogger: Alberto Mancuso

Alberto Mancuso
La finestra sul mondo

Leggi anche

SAN MARTINO. Carabinieri in Comune per allontanare la consigliera Zilli

Carabinieri. Ambulanza. Mezzo paese affacciato all’uscio del Comune mentre dentro scoppiava una bagarre che così …

IVREA. Lettera aperta a Gillardi. C’era una volta lo “Speciale Mugnaia”

Egregio presidente dello storico carnevale di Ivrea Piero Gillardi e pc Sindaco di Ivrea Sentinella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *