Home / In provincia di Torino / LEINI. Dai 5 Stelle nessuna indicazione di voto. O quasi…
Andrea Napoletano è il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Leini

LEINI. Dai 5 Stelle nessuna indicazione di voto. O quasi…

C’è del metodo, e pure del genio, nel comunicato stampa diffuso dal Movimento 5 Stelle dopo il primo turno. I grillini, come loro solito, non danno indicazioni di voto. Almeno formalmente. Poi c’è la sostanza ed è tutt’altra roba.  In sintesi: non diciamo chi votare, ma non votate Leone. Per capirlo, basta leggere tra le righe. “Riteniamo il voto una proprietà del singolo cittadino che lo utilizzerà nel modo che ritiene più giusto – scrivono i pentastellati -. Non siamo disponibili a incontri prima del ballottaggio e soprattutto con chi, per cinque anni, è stato sordo alle richieste di confronto con noi e con i cittadini. Il grande problema di questo Paese è la memoria corta, noi non dimentichiamo e daremo battaglia a chiunque non rispetti i cittadini e la loro sovranità”.  Un endorsement bello e buono a Renato Pittalis. Non che non ce lo potessimo aspettare… Nel corso degli anni i 5 Stelle, rappresentati in consiglio da Silvia Cossu, si sono scontrati violentemente con l’Amministrazione in tantissime occasioni. Ve li vedete Silvia Cossu, Andrea Napoletano e gli altri pentastellati a crocettare il nome della Leone?

Si sa mai, eh. Ma noi proprio non ce li vediamo. Ed è anche per questo che tutti si sono stupiti a leggere, poche ore dopo il primo turno elettorale, le parole dolci della Leone nei confronti dei grillini (e pure del centrodestra): “Riconosco, tra i miei avversari politici, la correttezza dimostrata nel condurre la campagna elettorale da parte del Movimento 5 Stelle e dalla coalizione del Centrodestra”. Fino all’altro ieri si facevano la guerra per qualsiasi cosa, poi tutto cambia. È così, al cuor non si comanda. Si sa. Ma per amoreggiare bisogna essere in due e non è questo il caso. I 5 Stelle rispediscono al mittente le “attenzioni” della Leone, probabilmente fatte per tentare di avvicinare l’elettorato grillino in vista del turno di ballottaggio.

Va beh, provare non costa nulla…

Commenti

Blogger: Manuel Giacometto

Manuel Giacometto
La sfumatura

Leggi anche

IVREA. 500 mattoncini e il fanciullino che c’è in noi

Giuliana Vivo, Erna Restivo, Augusto Vino, Daniele Buracco, Andrea Gaudino, Franco Giorgio e tanti altri. …

IVREA. Se la raccolta differenziata cresce come i contributi: per “InCanto”!

Non si placano le polemiche intorno al contributo di 5 mila euro assegnato dalla SCS …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *