Home / Lc 14,7-14 Dio all’ultimo posto

Lc 14,7-14 Dio all’ultimo posto

Entrando oggi nel nostro mondo, quale posto occuperebbe Dio? A questa domanda si potrebbe aggiungerne un’altra e la risposta sarebbe la stessa: quale posto i potenti della terra gli assegnerebbero? L’ultimo. Ma è quello che lui ha desiderato, assogettandosi alla legge degli uomini senza dimenticare la legge del regno: da ricco si è fatto povero; ha lasciato i suoi per annunciare ai “poveri” la Buona Notizia; per loro ha dato la propria vita. E ha ricevuto la ricompensa da Dio: chi si esalta sarà abbassato e chi si abbassa sarà esaltato!
Gesù ha rovesciato i valori anche del nostro mondo, e ha manifestato Dio nel farsi servo, ultimo. Mettendo al primo posto i “poveri”, ci insegna la via della beatitudine: bandire le regole del contraccambio e della reciprocità per la legge della gratuità. Anche se si va in perdita. Comunque non sei mai perdente, se in coscienza hai amato e continui ad amare, sperando nell’unica ricompensa a cui devi aspirare: la comunione con il Padre.
Questo significa avere gli stessi sentimenti di Cristo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

MONTANARO. Consegnate le borse di studio a tre studentesse

MONTANARO. Consegnate le borse di studio a tre studentesse. Si chiama talento ed è una …

FOGLIZZO. Dal Castello al Mulino Querio: mille progetti in ballo

FOGLIZZO. Dal Castello al Mulino Querio: mille progetti in ballo Il Comune di Foglizzo si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *