Vitaliano Alessio Stefanoni

Dalla città metropolitana di: Vitaliano Alessio Stefanoni

Home / BLOG / LANZO – Privacy: dal 25 maggio le nuove prescrizioni dall’Europa

LANZO – Privacy: dal 25 maggio le nuove prescrizioni dall’Europa

 

Dal 25 maggio il nuovo Regolamento europeo sulla tutela dei dati personali diventa pienamente operativo, senza ulteriori proroghe, e andrà ad impattare su 6.2 milioni di partite Iva attive nel nostro paese. Conosciuta col nome di Gdpr 679/16, acronimo che sta per General Data Protection Regulation, la normativa è in effetti già entrata in vigore nel 2016 con un periodo di vacatio di due anni durante i quali è coesistita con il Codice della Privacy (Dlgs 196/03) che andrà appunto a sostituire il prossimo 25 maggio e riguarda tutte le imprese di ogni dimensione. In 6 punti proviamo a semplificare le principali novità per le imprese: a) principio dell’accountability, le imprese non avranno più l’allegato B della 196/03 con le misure minime cui adeguarsi per essere in regola, ma dovranno fare tutto quanto è nelle loro possibilità per tutelare i dati personali di clienti, dipendenti, fornitori; b) modifica informative a clienti, fornitori, dipendenti e nomina responsabili esterni; c) le sanzioni varieranno a seconda della tipologia dei dati trattati oggetto di violazione, dell’ampiezza del numero di interessati coinvolti, di eventuali precedenti, etc; d) le imprese con più di 250 dipendenti o che per attività principale trattano dati sensibili dovranno dotarsi del registro dei trattamenti e in alcuni casi applicare la valutazione d’impatto (Dpia) e designare un Responsabile del trattamento dei dati (Dpo); e) Privacy by design: ogni progetto di prodotto, servizio, strumento dovrà essere concepito considerando l’impatto sulla tutela dei dati personali, quindi anche un sito web dovrà essere progettato partendo dall’esame dei rischi per chi lo utilizza; f) Privacy by default: ogni azione in azienda, dalla produzione all’amministrazione, dal personale al marketing, deve essere eseguita e gestita partendo dalla tutela dei dati trattati. Infine, non esiste un “documento della privacy” uguale per tutti. CNA Torino, anche attraverso il proprio ufficio territoriale di Cirié-Lanzo, in via Prever 15 a Cirié, è a disposizione delle imprese del territorio delle Valli di Lanzo per consulenze e informazioni. Info: giuseppe.izzinosa@applicando.to.itastefanoni@cna-to.it

Commenti

Leggi anche

CHIVASSO. Salvatore Pronestì, un artista orgoglio della nostra città

Salvatore Pronestì, un nome “sinonimo” di pittura ad olio, acquerello, tempera, tecnica mista, pastello, carboncino, …

FAVRIA – Inchiesta Perseo sulla Casa del Sol. “Ma che dice il giudice? Noi scioperammo per i lavoratori”

Dopo mesi di attesa, il consigliere Antonio Serlenga ha finalmente tra le mani il fascicolo …