Home / Home / LANZO – “L’artigianato in armonia con la montagna”

LANZO – “L’artigianato in armonia con la montagna”

cantoira_foto_1-7-2017

Il Gruppo di Azione Locale (Gal) Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone e la CNA Torino sono da sempre impegnati nella valorizzazione del territorio e dell’economia montana. Per la XIX edizione della Fiera dell’Artigianato tipico del 1° e 2 luglio scorsi, Gal e CNA, in collaborazione con il Comune di Cantoira, hanno proposto al pubblico un’esposizione ragionata di imprese artigiane per testimoniare l’eccellenza della manifattura locale, con particolare attenzione alle lavorazioni tipiche dell’economia di montagna: quelle del legno, proveniente da filiere locali, quelle della pietra, quelle del ferro. Lavorazioni che sono state oggetto del concorso “L’artigianato in armonia con la montagna”, indetto da Gal e CNA che quest’anno hanno premiato i Maestri artigiani che maggiormente si sono distinti per interventi commissionati da privati e da enti pubblici locali e che hanno contribuito a rendere ancora più bello il paesaggio montano. Perché il lavoro degli artigiani è da sempre in armonia con la montagna: ne rispetta i tempi e gli spazi e valorizza il contesto paesaggistico in cui si inserisce. Attraverso il concorso, giunto alla sua seconda edizione, Gal e CNA intendono rendere visibile e premiare il lavoro degli artigiani eseguito a Regola d’Arte: perché dietro ogni intervento sulle cose c’è una persona che su quel lavoro riversa tutto il proprio talento, la propria creatività e il proprio intelletto. Spesso il lavoro degli artigiani rimane però anonimo. Questo concorso rende, invece, riconoscibile e consente di firmare ogni intervento affinché possa diventare una buona prassi riconosciuta e riconoscibile e quindi, si spera, un buon esempio da replicare. La premiazione del concorso “L’artigianato in armonia con la montagna” si è svolta domenica 3 luglio in prossimità di un’installazione voluta dal Gal al centro del padiglione espositivo del Trambié, delimitata da un tappeto verde che ha ben testimoniato la “cultura del buon costruire”. I quattro interventi di pregio sono premiati dai Presidenti del Gal, Claudio Amateis, e della CNA Torino, Nicola Scarlatelli, insieme al Sindaco neoeletto di Cantoira Celestina Olivetti e al Segretario CNA Torino Paolo Alberti. Si tratta di una cancellata in ferro battuto realizzata a Ceres dal fabbro Massimo Teppa su commissione di Ignazio Cornetto; della scala in legno di una villa liberty a Groscavallo capoluogo, eseguita dalla falegnameria dei Fratelli Gagliardi e commissionata da Alessandro Braja; di un lavatoio in pietra in frazione Richiardi di Groscavallo realizzato da Franco Ala e commissionato dall’Amministrazione comunale, rappresentata dall’attuale Sindaco Maria Cristina Cerutti Dafarra. E’ stata infine assegnata una menzione d’onore per la realizzazione dell’insegna e della vetrina esterna del laboratorio artigiano Manifactura bijoux di Elena Imberti, nel centro storico di Lanzo (lavori eseguiti dalla falegnameria Sole d’arte di Enrico Brunati). Si segnala che alla cerimonia del taglio del nastro, sabato pomeriggio, erano presenti accanto al Sindaco di Cantoira, il Sindaco di Lanzo Tina Assalto, l’onorevole Francesca Bonomo e il senatore Stefano Lepri.

www.gal-vallilanzocerondacasternone.itwww.cna-to.it

Commenti

Blogger: Vitaliano Alessio Stefanoni

Vitaliano Alessio Stefanoni
Dalla città metropolitana

Leggi anche

mostra della ceramica

CASTELLAMONTE. La mostra della Ceramica nel 2021 si farà

CASTELLAMONTE. La Mostra della Ceramica di Castellamonte, annullata lo scorso anno a causa dell’Emergenza Covid, …

Il ponte del “Bayno”

Oggi siamo andati a visitare un’ area risistemata da ASSO e PRO NATURA, a San …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *