Home / Dai Comuni / LANZO. Bussone eletto presidente nazionale dell’Uncem!
Marco Bussone

LANZO. Bussone eletto presidente nazionale dell’Uncem!

Marco Bussone, 32 anni, giornalista professionista, consigliere comunale a Vallo e Consigliere dell’Unione montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, è stato eletto Presidente nazionale dell’Uncem, nella mattinata di domenica a Bologna, dal Congresso dell’Unione nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani. I delegati di tutt’Italia si sono riuniti presso la sede della Regione Emilia-Romagna, ospiti della Delegazione guidata da Giovanni Battista Pasini. Il Congresso straordinario era stato convocato dal Consiglio nazionale – guidato dal Presidente facente funzioni Antonio Di Maria – a seguito delle dimissioni dell’onorevole Enrico Borghi, per 18 anni alla guida dell’Associazione che rappresenta 3.850 Comuni montani italiani, le loro forme associative, Province, Bacini Imbriferi montani, Enti e Associazioni dei territori rurali del Paese.

Grazie a una rinnovata e proficua collegialità – ha affermato Bussone dopo l’elezione all’unanimità dei Delegati presenti a Bologna – Uncem deve essere sempre più soggetto propulsivo dello sviluppo delle aree rurali, interne e montane, con una piena rappresentanza dei territori. La si ottiene grazie al continuo confronto con i Comuni, le Unioni e le Comunità montane, tutte le forme associative, con tutti gli Enti pubblici e i soggetti privati. Il nostro impegno si deve tradurre in una presenza incisiva ai tavoli istituzionali nazionali e regionali, in un dialogo con tutte le componenti del sistema economico, sociale, accademico. La prima nostra mission è garantire la crescita delle aree montane del Paese ove gli Enti locali sono il principale vettore di sviluppo e benessere. Serve oggi una nuova attenzione per i Comuni e per tutte le Autonomie locali. La chiederemo al Governo e al Parlamento. Il Paese deve ripartire dalle Autonomie locali, dalla rete dei Comuni, dalle aree montane dove nascono sperimentazioni che affrontano fragilità e abbandono. Il Paese deve tornare a credere nella rete e nell’impegno di Sindaci e degli Amministratori locali”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Malpede saluta Ballurio e scende in piazza con la Lega

Delle due l’una. O ieri mattina la Lega aveva bisogno di uno che in piazza …

CUORGNE’. Cavalot attacca l’Asl: “Ardissone non collabora coi Comuni”

CUORGNE’. Cavalot attacca l’Asl: “Ardissone non collabora coi Comuni”. Giancarlo Vacca Cavalot attacca frontalmente – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *