Home / Home / LANZO – Alternanza Scuola-Lavoro: istruzioni per l’uso

LANZO – Alternanza Scuola-Lavoro: istruzioni per l’uso

 

Per rispondere ai dubbi e alle tante domande che provengono dal mondo del lavoro, dai professionisti e dagli stessi istituti scolastici sull’Alternanza Scuola-Lavoro, la Camera di commercio in collaborazione con il Comitato di indirizzo del Protocollo per l’Alternanza Scuola-Lavoro ha organizzato a fine gennaio a Torino Incontra il seminario dal titolo “Scuola chiama Impresa – Alternanza-Scuola-Lavoro: istruzioni per l’uso”. L’incontro era dedicato alle imprese, agli enti pubblici e privati (enti no profit, associazioni, fondazioni, etc) e ai professionisti per far capire le opportunità di investire sullo sviluppo educativo e professionale dei giovani, mettendo a disposizione percorsi di alternanza presso le proprie strutture. Nel corso dell’incontro è stato anche presentato un vademecum disponibile sul web all’indirizzo www.to.camcom.it/alternanza-scuola-lavoro che sintetizza in sei passaggi le fasi di un percorso di alternanza e l’operatività del Registro nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro. Ma che cos’è l’Alternanza Scuola-Lavoro? E’ un efficace strumento che consente agli studenti di acquisire conoscenze e competenze specifiche nel mondo del lavoro. E’ una modalità didattico-formativa rivolta a licei, istituti tecnici e professionali; un percorso formativo progettato insieme da imprese e scuole per aggiungere alle conoscenze di base competenze attuali e spendibili nel lavoro. La quotidianità lavorativa diventa momento importante e complementare per la propria formazione, può creare e sviluppare competenze innovative. Una modalità innovativa per avvicinare i giovani al mondo del lavoro. I percorsi in Alternanza Scuola-Lavoro si articolano in periodi di formazione scolastica e periodi di formazione “sul campo”, secondo logiche di apprendimento graduale, e costituiscono un ottimo “ponte” fra sistema formativo e sistema lavorativo. Attraverso questa nuova alleanza tra scuola e impresa, la scuola si apre al territorio per intercettare al meglio le esigenze del sistema socio-economico. I giovani si avvicinano al mondo lavorativo con una preparazione sempre più qualitativa e in linea con quanto richiede il mercato del lavoro e questo può contribuire a contrare la disoccupazione giovanile. A questo proposito, la Camera di commercio di Torino, nella prospettiva di rafforzare e facilitare il rapporto tra le istituzioni scolastiche e formative con le imprese e le diverse Associazioni datoriali territoriali, ha sottoscritto il 5 novembre 2015 un Protocollo d’intesa con le direzioni regionali di Inps, Inail e Ufficio scolastico regionale per il Piemonte. Il Protocollo, che mira ad agevolare l’avvio della modalità didattico formativa dell’Alternanza Scuola-Lavoro, è stato esteso il 30 maggio 2016 alle Associazioni datoriali del territorio Aparc-Usarci Torino, CNA Torino, Api Torino, Ascom Torino, Casartigiani Torino, Collegio Costruttori Edili Ance Torino, Confagricoltura Torino, Confartigianato Torino, Confcooperative Piemonte Nord, Confederazione Italiana Agricoltori Torino, Confesercenti Torino, Confindustria Canavese, Coldiretti Torino, Legacoop Piemonte, Unione Industriale di Torino; a Compagnia delle Opere del Piemonte, Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo e in data 1° dicembre 2016 a Cisl Area Metropolitana Torino-Canavese. Particolarmente attiva sul fronte dell’Alternanza Scuola-Lavoro è la CNA Torino che oggi invita le imprese a consultare il vademecum sull’Alternanza Scuola-Lavoro disponibile sul sito web della Camera di commercio e ad iscriversi al Registro nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro che è il punto di riferimento ufficiale per gli Istituti scolastici per l’avvio dei percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro. Per gli artigiani e i commercianti, in modo particolare, l’Alternanza Scuola-Lavoro può diventare uno strumento di apertura verso il futuro, nella direzione di un’evoluzione della cultura d’impresa che consente di comprendere e di anticipare i cambiamenti in atto nel mercato e delle nuove dinamiche del consumo. Info: scuola@to.camcom.it

Commenti

Blogger: Vitaliano Alessio Stefanoni

Vitaliano Alessio Stefanoni
Dalla città metropolitana

Leggi anche

Torta Pasqualina di carciofi

Un classico della cucina ligure, un ottimo antipasto che non può mancare per Pasqua. E’ …

CORONA VIRUS TAMPONE FARINGEO

CORONAVIRUS. Corsa contro il tempo, isolare chi ha sintomi

Cinque giorni: è corsa contro il tempo per intercettare e isolare le persone con sintomi. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *