Home / BLOG / La quotidiana guerra.

La quotidiana guerra.

La quotidiana guerra.
Uno scrittore tanto tempo fa ha detto che chiunque desideri andare in guerra forse non ha mai calcato una trincea! Possiamo dire cosa vogliamo ma per i soldati non è mai stata ne sarà una passeggiata, non è facile premere quel grilletto nonostante l’addestramento e nonostante gli ideali, nonostante tutto! Spesso la pressione emotiva di un popolo e la scusante giusta per ottenere un obiettivo strategico. Ma la guerra è mai giusta perché va contro la vita Un noto generale pluridecorato pare che abbia affermato che è un bravo soldato dovrebbe essere contro la guerra. Ma nella vita ci sono delle cose per cui vale la pena di combattere. Ecco io non sto dicendo che fare la guerra sia bello, ossia facile non è questo il punto tutti noi a parole ripudiamo la guerra ma poi finiamo per viverla ogni giorno della nostra quotidianità fino alla fine. Adesso stiamo combattendo come umanità la guerra contro il Coronavirus e tutti noi speriamo che passi in fretta e ci diamo da fare ogni giorno nel rispettare le regole di non uscire di casa, e se come il sottoscritto per lavoro di attenermi a quanto prescritto nella mia sporca trincea quotidiana convinto che ne usciremo vivi. Ecco la nostra quotidiana guerra una lotta che ci unisce come esseri umani, divisi da ideali diversi e credo religiosi ma uniti tutti contro la minaccia del genere umano.
Favria, 27.03.2020 Giorgio Cortese

Sperare è una lotta da condurre ogni giorno. È un dono che permette di credere e di esistere. Così la vita non cambierà, ma si evolverà.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

VENARIA. Addio a Cainero, scalatore di un ciclismo che non c’è più

Era uno dei gregari di Fausto Coppi, il “Campionissimo”. Anzi, a dirla tutta, fu la …

CAVAGNOLO. Addio Beppe, un’altra vittima del maledetto amianto

Ci sono momenti della vita silenziosi che ci colgono impreparati, con mille perché a cui …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *