Home / BLOG / LA MUGNAIA
Mugnaia 2019

LA MUGNAIA

Il Carnevale di Ivrea senza la Mugnaia non esisterebbe. Non sto dicendo che
sarebbe un male, faccio una constatazione.

La Mugnaia è stata definita così perché era figlia di un Mugnaio. Sapete, la
classica emancipazione femminile. Si chiamava Violetta, anche se nel Medio Evo
nessuna ha mai avuto un nome simile. Ma d’altra parte fu vittima di una legge
inesistente, lo Jus Primae Noctis, quindi sussiste una qualche forma di coerenza.

Violetta aveva un marito, Toniotto. Violetta e Toniotto. Bella accoppiata di
nomi, eh? Ora capite perché A Dante non è passata neanche per l’anticamera
del cervello l’idea di parlare di loro nella Divina Commedia…

Ora, Ranieri di Biandrate, di cui avemmo a parlare la volta scorsa, si era
invaghito di lei, ed era intenzionato di abusare di lei nel Castellazzo, e vi
risparmio la rima…
La donna lo convinse a bere del vino, con l’intenzione di pugnalarlo da
ubriaco, ma siccome si trattava di tavernello, non ve ne fu bisogno.
Dopo la morte del tiranno la popolazione si ribellò e del Castellazzo non ci
rimase un cazzo.

Ma sul personaggio di Violetta la Mugnaia non tutti concordano. Vediamo qui
di seguito dei punti di vista alternativi.

– Secondo Georgia Popolo la Mugnaia era la mamma di Gesù Bambino, che lo
partorì in una stalla.

– Secondo Alessandro Ginio Vinia era la prima fidanzata di Salvini, l’unica
a non avergli messo le corna. Ma sull’assenza di corna neppure lui è del
tutto convinto.

– Secondo Anna Bonobo, Violetta fu la prima donna a negare l’esistenza dei
mutamenti climatici, sciando sull’erba a Plateau Rosa il 30 dicembre 1192.

– Secondo il vescovo di Ivrea era una piromane che dava fuoco alle chiese,
quindi le chiese, scusate il bisticcio, se dava fuoco alle chiese (e tre).
Dunque organizzò una fiaccolata di riparazione portando il livello delle
polveri sottili eporediesi a quello di Torino centro.

Visto che vi ho parlato della mugnaia, mi pregio di precisare che è tutta farina
del mio sacco.

Commenti

Blogger: Franco Kappa

Franco Kappa
Ivrea di palo in frasca

Leggi anche

Confermata dalla Cassazione la condanna all'ergastolo per Rocco Schirripa,

TORRAZZA. Delitto Caccia: confermato in Cassazione l’ ergastolo a Schirripa

Confermata dalla Cassazione la condanna all’ergastolo per Rocco Schirripa. L’ex panettiere legato alla ‘ndrangheta è …

SETTIMO. Il Gran Carnevale di Settimo GALLERY

Colori, maschere, coriandoli, musica e allegria per centinaia di spettatori distribuiti ai bordi delle strade …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *