Home / BLOG / La maleducazione

La maleducazione

La maleducazione
La maleducazione è un fenomeno che si sta sempre maggiormente diffondendo. Dipende da molti fattori: il tipo di ambiente in cui ci si trova, gli insegnamenti che si ricevono, le circostanze nelle quali si vive. La maleducazione infatti, come anche il suo contrario, non è un fenomeno innato o legato alla personalità. é perlopiù appreso e legato più al comportamento che al carattere o all’aspetto interiore. Evitare comportamenti maleducati deve essere quindi insegnato e questo è uno dei più importanti compiti che spettano ai genitori. Il fenomeno della maleducazione è sempre più diffuso perché la società è molto cambiata rispetto alle scorse generazioni. È nata quasi una moda per certi atteggiamenti e in molti casi questi ultimi risultano maleducati. Inoltre le persone sono diventate più influenzabili e, condizionate dalle tendenze, tengono comportamenti sbagliati. Spesso si è maleducati inconsapevolmente, perché non si distingue un atteggiamento del genere da altri. In molti confondono maleducazione e umorismo. Senza volerlo, solo per essere spiritosi o richiamare l’attenzione, si può arrivare ad usare linguaggi molto inadeguati e invece di far divertire gli altri, si può dare di se stessi un’impressione negativa che spesso non è la vera immagine del proprio carattere. Forse tutto questo succede così frequentemente soprattutto a causa dei mezzi di comunicazione di massa. La televisione, la radio e i giornali non esitano a diffondere ed esaltare queste tendenze sbagliate e la gente debole si lascia influenzare. Una volta non era così: si privilegiavano gli atteggiamenti educati; quindi è ragionevole attribuire in gran parte ai mezzi di comunicazione di massa e quindi della “moda” che ne consegue la causa della diffusione della maleducazione. Comunque l’umorismo non è il solo atteggiamento che si confonde con essa. Anche chi cerca di essere sincero e schietto risulta in molti casi maleducato. In questa situazione ciò che distingue i due atteggiamenti è il modo di fare. Si può dire infatti quello che si pensa in modo diverso e da questo dipende la distinzione. La maleducazione nella vita non aiuta maie danneggia in particolare i rapporti con gli altri. Anche se forse all’inizio si è convinti del contrario presto ci si renderà anche conto che l’educazione adeguata aiuta a fare le scelte giuste, tra le persone che ci circondano, per le amicizie e i rapporti più ravvicinati. Io penso di essere fortunata sotto questo punto di vista: sia nell’ambiente familiare sia in quello scolastico, mi viene insegnato adeguatamente ad evitare atteggiamenti maleducati. Questo per me è importante per la mia crescita, il mio futuro, i miei rapporti. Io do molta importanza all’educazione nelle mie scelte e questo mi è sempre stato d’aiuto. Sono convinta che la maleducazione sia un fenomeno da contrastare nella società attuale e che per raggiungere questo obiettivo sia necessario avere una forte personalità, un buon ambiente familiare e saper distinguere ogni tipo di atteggiamento. Ci sono molte persone nel mondo che da tempo si dedicano a contrastare questo fenomeno. Io mi auguro che abbiano l’opportunità di diffondere le loro risoluzioni e che si possa fermare la diffusione della maleducazione.
Favria, 16.09.2019 Giorgio Cortese

Ogni giorno dobbiamo sforzarci di tenere sempre accesa la luce della speranza per noi stessi e per gli altri, per illuminare i tratti bui dell’umano cammino.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

BOLLENGO. Se il cinghiale passeggia tranquillamente nella via centrale del paese

Oramai siamo invasi dai cinghiali. L’alta sera, intorno alle 23, ce n’era una che tranquillamente …

CHIVASSO. Via Po pedonale fino al Duomo. Sì, ma a che prezzo?

Una novità, grossa come una casa, sta per arrivare sulle teste dei chivassesi. Udite udite. Via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *