Home / BLOG / La giusta lentezza

La giusta lentezza

La bicicletta può essere cura per il corpo e per l’anima per persone colpite da malattie fortemente invalidanti come la sclerosi multipla che ha colpito Fabio “Wolf” il ciclista di cui vorremmo parlarvi oggi.

Il 20 settembre abbiamo partecipato all’incontro organizzato da Fabio per presentare la Associazione 160cm.it presso l’Imbarchino a Torino.

Fabio è un giovane uomo (43 anni) ex atleta di arti marziali che è stato colpito dalla sclerosi multipla alcuni anni fa e con questa malattia ha ingaggiato una competizione che ha intenzione di vincere.

Ogni anno  affronta un round con la malattia, a volte finisce a terra ed a volte vince lui, in ogni caso lo spirito con cui affronta la sclerosi è quello di un combattente.

Fabio, ciclista da quando aveva 14 anni, ha individuato nella bicicletta il suo alleato per combattere la progressione della malattia e per mantenere la sua autonomia. La sclerosi multipla causa spasticità dei muscoli ma il ciclismo aiuta a mantenere l’elasticità dei muscoli stessi. Fabio usa la bicicletta per gli spostamenti quotidiani e fa viaggi di migliaia di km da solo (Barcellona, la Sicilia, scalata del Sestriere) .

Ieri Fabio ha presentato il blog che ha creato per favorire l’utilizzo della bicicletta nella vita quotidiana di ognuno di noi, sano o malato. Il Blog si chiama 160cm.it. Questa misura è l’altezza di Fabio in sella alla  bicicletta, quindi l’altezza da cui lui guarda al mondo.

All’incontro di ieri hanno partecipato i medici che hanno curato Fabio e gli amici che lo stanno aiutando nella gestione del blog e della sua nuova proposta.

Fabio infatti ha lanciato un crowfunding per acquistare per le Molinette un macchinario che a lui ha portato giovamento con un metodo denominato onde d’urto radiali perché spera che sempre più malati possano fruire di questo trattamento ancora in fase di studio.

Una frase di Fabio ci ha colpito: la giusta lentezza. Non corriamo, apprezziamo il mondo e le persone intorno a noi. Ci può passare accanto una persona speciale come Fabio.

Antonella Milo

Commenti

Blogger: Ri-Ciclistica Settimese

Ri-Ciclistica Settimese
Ciclospazio

Leggi anche

Cuorgnè, Venaria e Lanzo diventano ospedali dedicati solo al Covid

Il Piemonte converte 16 ospedali alla cura del Covid per far fronte alla crescente richiesta …

Appello al popolo di Facebook. Non rompete i c….

Non si fa in tempo a pubblicare una notizia sul Coronavirus che subito due o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *