Home / BLOG / TORINO. LA GARNITURE DI MEISSEN PER VITTORIO AMEDEO II

TORINO. LA GARNITURE DI MEISSEN PER VITTORIO AMEDEO II

Un dono regale, un ritorno straordinario.

Dal 5 luglio al 14 ottobre 2018 si ricompone per la prima volta dopo lungo tempo, presso la Galleria Sabauda dei Musei Reali di Torino, la preziosa garniture da camino in porcellana bianca realizzata nel 1715 dalla Manifattura di Meissen presso Dresda.

Da documenti del 1823 due vasi risultano, però, mancanti e, col tempo, anche gli altri cinque vengono separati. I due esemplari grandi, senza manici, rimangono nel Palazzo, dove tuttora sono conservati (Appartamento di Rappresentanza, Sala del Caffè). Il vaso maggiore ad anse e i due più piccoli, di straordinaria eleganza con rami e roselline, sono trasferiti, invece, al Museo Civico di Torino (1877), poi esibiti alla IV Esposizione Nazionale di Belle Arti di Torino (1880) e, infine, per volere di Umberto di Savoia principe di Piemonte (1929), ricollocati nel Palazzo. Da qui, tuttavia, escono prima del 1966, quando sono venduti a un’asta. Al termine della loro storia collezionistica, i tre vasi entrano a far parte della collezione Zerilli-Marimò, donata nel 2017 al Museo Poldi Pezzoli di Milano.

 

Dopo essere stata riunita per la prima volta a Milano in una recente esposizione, la garniture ritorna così visibile anche a Torino.

 

Le opere esposte:

–       Due vasi con coperchio – garniture da camino

Manifattura di Meissen – Modello di Johann Jacob Irminger, disegno di Raymond Leplat

Porcellana bianca verniciata; montatura in argento dorato – 1715

Musei Reali di Torino – Palazzo Reale

 

–       Due vasi con coperchio; un vaso ad anse con coperchio – garniture da camino

Manifattura di Meissen – Modello di Johann Jacob Irminger, disegno di Raymond Leplat

Porcellana bianca verniciata e dorata; montatura in argento dorato – 1715

Museo Poldi Pezzoli di Milano, donazione Zerilli-Marimò

 

————————————————————

MUSEI REALI TORINO

www.museireali.beniculturali.it

Commenti

Blogger: Donatella Muraro

Donatella Muraro
Notizie dai musei.

Leggi anche

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

Temistocle!

Temistocle! Una mattina presto di questa calda estate, mi sono seduto in una panchina del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *