Home / BLOG / La debolezza, la mia forza!

La debolezza, la mia forza!

La debolezza, la mia forza!
Nella vita quotidiana come posso trasformare la mia debolezza in forza. Oggi la ferocia umana è aumentata e siamo sempre più fragili. Per una virgola si litiga su social network con degli sconosciuti che neanche conosciamo, siamo subissati dalle e-mail alle quali siamo in affanno nel rispondere, una sofferenza umana che ci porta alla nuova consapevolezza, se non si sta tanto bene, anche il mondo è malato. Certo non leggendo le polemiche sui social alla fine non si capisce chi ha cominciato prima. La solitudine digitale, la lotta impossibile contro l’incedere del tempo, di piacere a tutti in modo compulsivo creano malessere. Personalmente io ho fame oggi di concreto di contatti veri, i social sui media ci danno delle luci ogni giorno per creare connessioni, ma la cosa in cui ci connettiamo principalmente è la tecnologia stessa. Pare che ci siamo evoluti non per apprezzare le conversazioni faccia a faccia, la stretta di mano, il contatto con le persone, ma le poche parole scambiate attraverso lo schermo. Dobbiamo fare un piccolo sforzo in più per incontrare persone la vita del reale. Dobbiamo uscire all’aria aperta dove esiste un mondo vero. Impariamo a googolare di meno sui social ed incontrare molte più persone vere magari facendo una salutare passeggiate all’aria aperta e rinunciare a qualche inutile like in più!
Favria, 23.09.2020 Giorgio Cortese

Nella vita il miglior momento per piantare un albero era vent’anni fa; il secondo miglior momento è adesso

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Appello al popolo di Facebook. Non rompete i c….

Non si fa in tempo a pubblicare una notizia sul Coronavirus che subito due o …

IVREA. Sertoli autorizza il mercato straordinario “Crocetta Più!”. Il Pd: “E’ da irresponsabili!”

E’ davvero un virus strano sto Coronavirus. Intelligente. Sceglie le sue prede in maniera chirurgica. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *