Home / Torino e Provincia / Chivasso / La banda dei catanesi aveva rapinato anche a Chivasso, Brandizzo e San Mauro

La banda dei catanesi aveva rapinato anche a Chivasso, Brandizzo e San Mauro

Diciotto rapine in banca in sette regioni d’Italia, per un bottino di oltre 800 mila euro. Erano tutti incensurati i componenti della banda sgominata dai carabinieri di Torino, che hanno arrestato dieci catanesi.

Ignazio Grasso, 48 anni, l’unico pregiudicato del gruppo per reati analoghi, li aveva reclutati uno ad uno, scegliendoli apposta con la fedina penale immacolata per sfuggire alle forze dell’ordine.

In dieci mesi la banda ha colpito in Basilicata, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Sicilia, Toscana e Veneto. La tecnica utilizzata era sempre la stessa: una volta individuato l’obiettivo, e organizzato il colpo, entravano in banca a volto scoperto, utilizzando addirittura le impronte digitali per permettere ai sistemi di riconoscimento automatico di aprire loro le porte.

Tre di questi colpi sono stati commessi nel chivassese: il 15 gennaio scorso avevano rapinato il Monte dei Paschi di Siena di piazza del Popolo a Chivasso scappando con un bottino di 74 mila euro; il 28 gennaio nel mirino era finito lo sportello della Banca del Piemonte a Brandizzo per un bottino di 12 mila euro e, infine, il 21 febbraio 2013, ancora una filiale del Monte dei Paschi di Siena, ma di San Mauro Torinese. Anche qui cospicuo il bottino: circa 62 mila euro.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

CALCIO. Prima Categoria. La Chivasso, la Coppa Piemonte inizia male

CALCIO. Prima Categoria. La Chivasso, la Coppa Piemonte inizia male

Non inizia certo nel migliore dei modi la stagione del La Chivasso. Nella prima uscita …

CHIVASSO. L’Agenzia delle Entrate riceve solo su appuntamento. Dal 5 ottobre

Dopo mesi di disagi e di lunghe code nelle sole due mattinate di apertura al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *