Home / Calcio Italia / JUVENTUS. Buffon punta a Russia 2018, “obiettivo è il sesto Mondiale”
Gigi Buffon

JUVENTUS. Buffon punta a Russia 2018, “obiettivo è il sesto Mondiale”

“L’obiettivo è il sesto Mondiale, sarebbe veramente un onore per me, per questo vorrei giocare al massimo un altro paio di stagioni”. Gigi Buffon conferma in una intervista a L’Equipe la volontà di puntare a Russia 2018 prima di dire addio al calcio giocato. “Dopo 23 anni di carriera, arrivare a 24 o 25 non è un problema – osserva il portiere della Juventus e della Nazionale – a maggior ragione se tra due anni dovessi giocare a questi livelli”.

“Se mi dovessi rendere conto che non sono più lucido, che i miei errori sono dovuti all’età, allora sarò il primo a dire basta”, aggiunge Buffon, nel mirino della critica a inizio stagione per la papera in Italia-Spagna di inizio ottobre. “Ho abituato tutti a fare massimo uno o due errori all’anno, per questo appena ne commetto uno scattano i processi. Ma di errori ne ho sempre commessi, anche a 25 anni”, sostiene Buffon, tornato ‘Superman’ subito dopo. “Le critiche mi stimolano – spiega -: è stato il mio modo di dimostrare che quando smetterò sarò stato io a deciderlo, non finirò la carriera per colpa di un gol subito…”. 

“Giocare tanti anni nella stessa squadra non è facile, prevede un sacrificio e uno sforzo mentale ancora superiore: è una lotta continua contro la routine”. Lo afferma Gigi Buffon, portiere della Nazionale e bandiera della Juventus, in una intervista a L’Equipe. “Io l’ho fatto perché ho costruito la mia carriera su certi principi – spiega – tra cui la riconoscenza e il senso di appartenenza verso un club, una squadra e una tifoseria che si sono sempre comportati correttamente con me”.

Nell’intervista, Buffon ripercorre gli inizio della sua carriera. “Non avrei mai immaginato di arrivare a questo punto”, osserva. “Fisicamente mi sento come qualche anno fa – prosegue – ma è la testa a fare la differenza. In certe partite importanti viene tutto in automatico, il difficile arriva in sfide più abbordabili, dove comunque la concentrazione deve essere al massimo”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. La Nazionale Italiana compie 110 anni

Compie oggi 110 anni, ma non li dimostra. E’ la Nazionale italiana di calcio che, …

Cairo: "Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema"

Calcio. Cairo: “Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema”

“Giusto salvare coppe e campionati, però andare oltre il 30 giugno rischia di essere un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *