Home / Sport / Judo / JUDO. Bronzo europeo per Lombardo dell’Akiyama Settimo
Il sorriso dei due promettenti settimesi

JUDO. Bronzo europeo per Lombardo dell’Akiyama Settimo

Una medaglia luccicante al collo e un metallo solo sfiorato sono il bottino dei judoka dell’Akiyama Settimo impegnati all’Ano Liossia Olympic Arena ad Attica, in Grecia, per i Campionati Europei Cadetti. Nella stessa cornice che ospitò i Giochi Olimpici del 2004, a mettersi in luce nella delegazione azzurra guidata dai tecnici Nicola Moraci, Laura Di Toma e Sandro Piccirillo è per i colori settimesi?Manuel Lombardo, impegnato nella categoria di peso al limite dei 55 kg. Sui tatami ellenici il judoka under 18 dell’Akiyama viene sconfitto al secondo turno, ma non demorde e grazie a ben 4 vittorie consecutive riesce nell’intento di salire sul terzo gradino del podio continentale a pari merito con il georgiano Robizon Beglarashvili e dietro sia al neo campione europeo di categoria, l’azero Natig Gurbanli, sia alla medaglia d’argento, il russo Ayub Bliev. Una gara tutta in salita quella disputata da Lombardo, ma la sua ferrea determinazione viene premiata con un fantastico risultato. Essendo nato nel mese di dicembre del 1998, Lombardo ad Attica è tra i più giovani judoka presenti, ma nella finale per il terzo posto riesce ad avere ragione di uno dei suoi rivali più importanti in questa stagione, il russo Kazbek Achmizov, travolto con un waza-ari ed un ippon. Una grande soddisfazione per l’astro nascente del judo azzurro. Bene, anche se andato solo ad un soffio da una medaglia continentale, l’altro settimese Andrea Carlino, di scena nei 50 kg. L’azzurrino è quinto, battuto prima dal russo Rustam Zabolotnyi, atleta che alla fine ha conquistato il prestigioso titolo europep dominando la finale contro il georgiano Temur Nozadze, e poi, nella finale per il bronzo, dall’altro russo Konstantin Simeonidis per ippon.
Spostando l’attenzione sui judoka più esperti, nell’ultimo weekend il settimese Massimiliano Carollo non si tira indietro al Grand Slam di Tyumen, in Russia, appuntamento valido per la qualificazione olimpica.
A Sindelfingen (Germania), invece, a rappresentare l’Italia all’European Cup Seniors ci sono, tra gli altri, Daniel Lombardo, Matteo Piras, quest’ultimo classificatosi secondo in virtù dei successi a spese del kazako Rustam Ibrayev, dello spagnolo Erica Pena Artigas e del russo Dmitry Tuko e della sconfitta in finale con il tedesco Anthony Zingg, Ermes Tosolini, Giovanni?Carollo e Nicholas Mungai.
Infine, trasferta a Paks, in Ungheria, per prendere parte all’European Cup Juniors quella di Sara Maria Romano, Melora Rosetta, Manuel Lombardo e Fabio?Basile.

Il sorriso dei due promettenti settimesi
Il sorriso dei due promettenti settimesi

Commenti

Blogger: Glauco Malino

Glauco Malino
Tutti pazzi per lo sport

Leggi anche

SETTIMO TORINESE. Brovarone & friends, ieri e oggi

L’amicizia vera, quella di lunga data, che resiste al tempo esiste davvero… Ivano Brovarone, nato …

Gabriele Grieco con Ettore Capello

TENNIS. Gabriele Greco della Tirumapifort vince il suo primo torneo di 3a categoria

Due vittorie e una sconfitta, è questo il bilancio della giovanissima formazione della Tirumapifort nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *