Home / Sport / Judo / JUDO. Akiyama Settimo pigliatutto con la Nazionale
La soddisfazione di Fabio Basile

JUDO. Akiyama Settimo pigliatutto con la Nazionale

Tocca a Fabio Basile portare in alto il nome dell’ Akiyama Settimo. L’azzurro, reduce dalla precoce eliminazione nel Grand Prix di Budapest, in Ungheria, si è presentato all’European Cup di Sindelfingen (Germania) con la determinazione di chi voleva a tutti i costi riscattarsi. Obiettivo centrato alla grandissima, con la prestigiosa medaglia d’oro cinta al collo nei 66 kg al termine di una marcia inarrestabile a suon di ippon. Sconfitti il tedesco Martin Setz, il bielorusso Siarhei Ushyvets ed il polacco Aleksander Beta, con queste tre vittorie che hanno aperto a Fabio le porte della finale. Nell’atto conclusivo dell’European Cup di Sindelfingen l’azzurro ha messo al sicuro questa sua vittoria, la prima a livello internazionale da Senior conquistata al di fuori dei confini nazionali, contro l’altro polacco Michal Bartusik, battuto per waza-ari. Un grande risultato per Basile, già campione italiano di categoria, che manda così un chiaro messaggio a tutti i suoi rivali. Podio solo sfiorato, invece, da Melora Rosetta, quinta classificata, mentre Daniel Lombardo, Ermes Tosolini e Francesca Busto non compiono molta strada, ma arricchiscono il proprio bagaglio di esperienza cimentandosi in questa importante competizione internazionale. Fabio è raggiante: “Dedico questa vittoria alla mia ragazza Sofia. Mi sono sentito bene: col mio maestro ho ritrovato le sensazioni che non sentivo da mesi. Ci siamo preparati al meglio per arrivare qui, il lavoro con lui ha pagato. Ora punto più in alto, spero che questo sia solo l’inizio”. Altra trasferta internazionale per Alessandro Bergamo e Giulia Pierucci, impegnati a Praga (Repubblica Ceca) per la tappa dell’European Cup Junior, così come hanno rappresentato l’Italia nell’European Youth Olympic Festival (EYOF) di Tbilisi (Georgia) gli azzurrini Manuel Lombardo, campione europeo Cadetti, Luca Carlino, terzo nella rassegna continentale di categoria andata in scena in Bulgaria, e Sofia Petitto. Standing ovation per Petitto, prima classificata nei 44 kg, Lombardo, medaglia d’argento nei 60 kg, e Carlino, terzo nei 55 kg.

Commenti

Blogger: Glauco Malino

Glauco Malino
Tutti pazzi per lo sport

Leggi anche

Stefano Valieri e Cristina Carena

RALLY. Stefano Valieri fa ritorno sulle strade del debutto

“Lavoro a due chilometri dall’inversione del ponticello. Non potrebbe esserci prova speciale cui sono più …

CALCIO. Domenico Mallardo non è più il presidente del Venaria

CALCIO. Domenico Mallardo non è più il presidente del Venaria

Domenico Mallardo non è più il presidente dell’ASD Venaria. L’ufficialità è arrivata nella serata di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *