Home / BLOG / IVREA. Zac!: ma l’Amministrazione comunale ce l’ha un parere legale?
Sertoli Stefano, sindaco di Ivrea

IVREA. Zac!: ma l’Amministrazione comunale ce l’ha un parere legale?

La domanda è questa. Semplice, semplice… L’Amministrazione comunale è così sicura che si possa buttare nel cesso un contratto di comodato d’uso con lo Zac! per l’utilizzo del Movicentro? Un contratto che scade a luglio e in cui si prevedeva il rinnovo per sei anni? Senza alcuna anticipazione formale. Tacendo fino all’ultimo momento la propria volontà di procedere ad una proroga di sei mesi quindi di emanare un bando a fine anno. Senza tenere conto dei pregressi e dei motivi per cui qui si fa quel che si fa, men che meno della forza lavoro?

Noi al posto loro, s’intende di Piccoli, Bono, Cafarelli e soprattutto Sertoli, qualche dubbio ce lo avremmo e, in verità, è bastato un giro di telefonate per appurare che di materiale per una eventuale causa civile contro l’Amministrazione comunale ce ne sarebbe già a volontà, non foss’altro che per il danno economico creato dall’incertezza sul futuro.

Concludendo: l’Amministrazione comunale ce lo ha nel cassetto uno straccio di consulenza legale per muoversi così come si sta muovendo? No, perchè se non ce l’ha, ci sa tanto che questa storia finirà molto male, non solo da un punto di vista politico…

Intanto per salvare lo Zac! si sta muovemendo mezza città ed è pure in corso una raccolta firme su change.org che in poche ore ha superato le tremila adesioni e si avvicina alle 5 mila. Un bel risultato non c’è che dire… Complimenti!

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

La generosa madama Pica.

La generosa madama Pica. C’era una volta sopra il grande cedro dove aveva fatto il …

VENARIA. Sanità e salute

È interessante leggere la relazione dell’IRES Piemonte, datata 18 maggio 2020, “Rete ospedaliera e rete …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *